Accolte dal governo le richieste del Molise per i danni subiti dalle imprese agricole dall’ondata di maltempo che si è abbattuta sulla provincia di Campobasso nel periodo che va dal 16 al 19 luglio 2021, al pari della Lombardia e della Calabria.
“E’ dichiarata l’esistenza del carattere di eccezionalità – si legge nel decreto ministeriale pubblicato in Gazzetta ufficiale degli eventi calamitosi  elencati a fianco della sottoindicata provincia per i danni causati alle infrastrutture connesse all’attività agricola nei sottoelencati territori agricoli, in cui possono trovare applicazione le specifiche misure di intervento previste del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, e successive modificazioni”.  Si tratta di contributi in conto capitale fino all’80% del danno accertato, prestiti a tasso agevolato, proroga delle operazioni di credito agrario e agevolazioni previdenziali.  “Per il Molise – ha commentato l’assessore Nicola Cavaliere – è un risultato davvero importante. Come avevo più volte sottolineato pubblicamente nelle scorse settimane, non era affatto facile ottenere tale riconoscimento, considerati i parametri restrittivi richiesti dalla normativa vigente in materia. Ci siamo riusciti – spiega – anche grazie all’azione tempestiva dell’intera struttura e alla qualità del lavoro di squadra messo in campo dall’assessorato. Entro sabato – ha concluso Cavaliere – provvederò alla delibera che definirà con esattezza i danni arrecati, così come segnalato alla Regione dai comuni interessati secondo la procedura”.

Potrebbe interessanti anche:

Anziana scomparsa a Bojano, decine di persone impegnate nelle ricerche

Si chiama Incoronata Sebastiano, ha 72 anni e vive da sola a Bojano. E’ stata vista per l’…