C’è un nuovo colpo di scena, l’ennesimo nel giallo dell’uomo trovato senza vita la scorsa settimana nella sua casa a Toro. La procura ha iscritto sul registro degli indagati il nome di una persona. Si tratta di un 41enne residente a Campobasso per il quale il reato ipotizzato è l’omicidio preterintenzionale. E’ la persona con la quale Miozzi avrebbe avuto un litigio in un bar del paese nella serata di martedì 12 ottobre poco prima di rientrare a casa dove poi è stato trovato morto la mattina del giorno seguente. Per stabilire le cause del decesso in queste ore la procura ha disposto l’autopsia. L’incarico al medico legale sarà conferito venerdì prossimo e l’esame autoptico sarà dunque svolto poi nelle ore successive. E mentre le indagini vanno avanti e altre persone sono state sentite come testimoni, si muovo anche i familiari della vittima che hanno presentato un esposto-denuncia con il quale chiedono che venga fatta chiarezza sulle cause della morte e su quanto accaduto in paese nelle ore precedenti il ritrovamento del cadavere. Secondo alcuni testimoni Miozzi sarebbe stato picchiato dopo una lite nata per futili motivi e avrebbe anche battuto la testa contro un vetro. Quando è stato ritrovato senza vita aveva alcune ferite alla testa, una in particolare sulla fronte.

Potrebbe interessanti anche:

Anziano scomparsa a Bojano, decine di persone impegnate nelle ricerche

Si chiama Incoronata Sebastiano, ha 72 anni e vive da sola a Bojano. E’ stata vista per l’…