Sono scattate immediatamente le indagini dei carabinieri della Compagnia di Larino dopo un furto messo a segno da ignoti nel territorio di San Martino in Pensilis, dove i militari della locale Stazione hanno immediatamente recuperato buona parte della refurtiva.

I ladri hanno agito nella periferia del paese rubando diverso materiale ed attrezzi da lavoro in un cantiere, ma le immediate ricerche dei carabinieri hanno permesso di ritrovare parte del bottino del valore di oltre quattromila euro.
I ladri, infatti, molto probabilmente disturbati dall’arrivo di una pattuglia, hanno temuto il peggio e al fine di non esser presi in flagranza di reato hanno abbandonato parte della refurtiva disseminandola nei campi.

Il pattugliamento del territorio e le ricerche repentine dei militari, effettuate proprio in una determinata area del reato, hanno fatto sì che gli attrezzi fossero rinvenuti dopo poco rispetto alla commissione del reato.
Le indagini dei militari proseguiranno alla ricerca del restante materiale anche nelle aree confinanti col territorio di San Martino in Pensilis, mentre la vittima è già tornata in possesso di buona parte del bottino.

Potrebbe interessanti anche:

Anziano scomparsa a Bojano, decine di persone impegnate nelle ricerche

Si chiama Incoronata Sebastiano, ha 72 anni e vive da sola a Bojano. E’ stata vista per l’…