Inizio del percorso sinodale della diocesi di Trivento, il vescovo Claudio Palumbo scrive ai fedeli. “Carissimi, La Chiesa di Dio è convocata in Sinodo! Sono le parole del documento preparatorio ormai noto a tutti voi. Il cammino, dal titolo: «Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione, missione», come sapete, è stato solennemente aperto a Roma il 9-10 ottobre 2021, mentre domenica 17 ottobre 2021 sarà aperto nelle Diocesi di tutto il mondo. Una tappa fondamentale sarà la celebrazione della XVI Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, nell’ ottobre 2023, cui farà seguito la fase attuativa che coinvolgerà nuovamente tutte le Chiese particolari. Con il percorso sinodale, Papa Francesco ci invita a scoprire la vera ecclesialità, che è inscindibilmente esperienza di comunione, di partecipazione e di missione, e a metterci in ascolto dello Spirito, che ci invita a farci uscire dalle secche dove ci siamo incagliati per aiutarci a riprendere il largo e a gettare le reti verso gli orizzonti sconfinati della missione e per raggiungere le periferie geografiche ed esistenziali. L’ecclesialità è già in atto nella vita della nostra Diocesi, e non da oggi. Ma nel cambiamento d’epoca che viviamo, essa deve essere continuamente ripensata in risposta alle attese della società contemporanea. Costruendo la Chiesa, i battezzati concorrono a costruire la società. Ma si badi bene: prima che di una revisione funzionale o organizzativa delle diverse forme di pastorale, si tratta anzitutto di una rinnovata fedeltà al Signore che, come ci ricorderà il Vangelo di Luca che ci accompagnerà nell’anno liturgico “C” ormai alle porte, ci invita a restare “in città” e a non evadere la storia. Anche la nostra Chiesa triventina è chiamata a interrogarsi in tal senso per vivere come riflesso dell’Amore Trinitario, cioè casa di dialogo, di ascolto, di accoglienza e di perdono. Per diventare sempre più eucaristica, orante, sinodale, fraterna, misericordiosa, attenta agli ultimi. Per questo il pomeriggio del 17 ottobre, ore 17.00, nel nostro Santuario Mariano Diocesano di Canneto, vivremo con una maggiore consapevolezza di responsabilità sinodale l’inaugurazione ufficiale del cammino sinodale in Diocesi con una solenne Celebrazione Eucaristica. In tutte le Parrocchie la S. Messa della sera sia sospesa. Vi invito a partecipare tutti con coinvolgimento di fede e di collaborazione per avviare anche nella nostra Diocesi un processo sinodale “dal basso” in obbedienza allo Spirito che convoca e raduna in unità la Chiesa, perché possa con gioia obbedire al suo Signore e camminare verso il compimento del Regno con gli uomini e le donne di questo nostro tempo. Uniti al Magnificat di Maria – chiude la nota di monsignor Palumbo – e partecipi convinti del suo spontaneo “Eccomi”, iniziamo anche noi, con serena fiducia e ferma speranza, il cammino sinodale diocesano nel Nome del + Padre, e del + Figlio, e dello + Spirito Santo”.

Potrebbe interessanti anche:

Pescolanciano, il Sindaco Manolo Sacco nomina la sua giunta

Grande riconferma alle amministrative 2021 per Manolo Sacco, già Sindaco di Pescolanciano …