Ancora polemiche sul Programma Operativo sanitario varato recentemente dal commissario della sanità Toma. 33 sindaci del basso Molise hanno scritto allo stesso Toma per contestare il documento e per chiedere il suo annullamento. “E’ stato approvato senza il necessario coinvolgimento della Conferenza dei sindaci – scrivono gli amministratori locali – ma soprattutto ridimensiona ancora di più le prestazioni ospedaliere per i cittadini del basso Molise con la previsione di un complessivo ridimensionamento dell’ospedale San Timoteo”. I sindaci formulano quindi una serie di osservazioni al Pos e chiedono che queste vengano inserite nel nuovo Programma operativo 2022-2024.

Potrebbe interessanti anche:

Pescolanciano, il Sindaco Manolo Sacco nomina la sua giunta

Grande riconferma alle amministrative 2021 per Manolo Sacco, già Sindaco di Pescolanciano …