Al nastro di partenza l’edizione 2021 di Poietika, l’Art Festival prodotto dalla Fondazione Molise Cultura giunto alla sua sesta edizione e affidato alla direzione artistica dello scrittore, docente e critico letterario Valentino Campo. E’ il tema del confine, e quello parallelo dello sconfinamento, l’argomento centrale che vedrà alternarsi dal 13 al 17 ottobre sui palcoscenici dell’auditorium di Palazzo GIL a Campobasso e il Teatro Savoia, scrittori, saggisti, musicisti, architetti, provenienti da tutto il mondo. Gli ospiti di punta dell’Art festival saranno la scrittrice Jessica Bruder, autrice di Nomadland, libro dal quale ha tratto spunto l’omonimo e pluri premiato film Premio oscar; altro punto forte della rassegna, che col rapper Murubuto tributerà un omaggio a Dante Alighieri per il settimo centenario della morte, sarà la cantante portoghese Teresa Salgueiro, già voce dei Madredeus, che porterà sul palco uno spettacolo dedicato a Josè Saramago.

L’apertura a Palazzo GIL, mercoledì 13 ottobre pomeriggio, alle 18 è affidata allo scrittore e giornalista David Quammen, autore del fortunato volume Spillover, che dialogherà con Fabrizia Abbate dell’Università del Molise sul tema della pandemia e della distanza segnata dall’esplosione del Covid 19.

A seguire, alle 21 sempre all’auditorium di Palazzo Gil, il concerto Lovesick Duo, musicisti bolognesi con l’America nel sangue. Uno spettacolo godibilissimo il loro che pesca a piene mani nel repertorio country, swing e rock n roll americano.

Tutti gli spettacoli e gli appuntamenti di Poietika sono ad ingresso gratuito, con la sola eccezione dei concerti di Murubutu,il 15 ottobre alle 21 sul palco dell’auditorium di Palazzo Gil e quello di Teresa Salgueiro al Teatro Savoia, sabato 16 sempre alle ore 21.

Potrebbe interessanti anche:

Pescolanciano, il Sindaco Manolo Sacco nomina la sua giunta

Grande riconferma alle amministrative 2021 per Manolo Sacco, già Sindaco di Pescolanciano …