“Quanto accaduto a Roma è un fatto gravissimo che riporta alla memoria periodi bui della storia del nostro Paese. L’attacco alla sede Nazionale della CGIL istigato da “sedicenti” no vax e no green pass e capeggiato da leader dell’estrema destra lasciati ancora liberi di circolare in una Repubblica democratica è un fatto gravissimo che riporta alla memoria periodi bui della storia del nostro Paese”. E’ la dura presa di posizione di Paolo De Socio, segretario generale della Cgil Molise. “Invitiamo le forze democratiche del Paese a unirsi contro la violenza gratuita rivolta verso la casa dei lavoratori”, è l’appello.

Come risposta a questa vile aggressione oggi, domenica 10 ottobre, dalle 9 la sede della CGIL di Campobasso resta aperta e le sedi territoriali presidiate.

Potrebbe interessanti anche:

Anziano scomparsa a Bojano, decine di persone impegnate nelle ricerche

Si chiama Incoronata Sebastiano, ha 72 anni e vive da sola a Bojano. E’ stata vista per l’…