Lunedi’ prossimo 11 ottobre sciopero generale contro le politiche del governo Draghi organizzato da Soa, Cobas e Usb che in Molise vedra’ la protesta allargarsi “contro le politiche regionali che stanno distruggendo i diritti collettivi come sanita’, ambiente, istruzione e lavoro”. A Campobasso la manifestazione si terra’ alle 10 in Piazza Pepe. “Scioperiamo e manifestiamo – si legge in una nota congiunta dei sindacati – contro le politiche del governo Draghi che continua a peggiorare le condizioni dei lavoratori e dei ceti popolari piu’ bisognosi, aprendo le porte ai ricchi della finanza e ai grossi gruppi industriali”. A livello locale, invece, la protesta si concentrera’ nei confronti del governo regionale guidato da Donato Toma che “continua a massacrare a favore di alcuni privati e lobby il diritto alla salute con una sanita’ pubblica azzerata, con gravi conseguenze sulla popolazione, ospedali chiusi e a mezzo servizio, emergenza urgenza improvvisata, attese interminabili per visite, dagli esami diagnostici alle commissioni inesistenti per le invalidita’ civili, con pazienti gravemente malati e abbandonati. L’emergenza Covid – osservano le organizzazioni sindacali – ha scoperto le carte sempre sulla pelle della popolazione, senza un centro Covid con piu’ di 500 vittime di cui molti familiari attendono ancora giustizia per malasanita’”

Potrebbe interessanti anche:

Vaccini, i dati di uno studio coordinato dal Professor Ripabelli: “Vaccinarsi è l’arma più efficace contro il Covid”. Ci sono ancora sacche di resistenza

Un studio sulla sorveglianza attiva su operatori sanitari privati di Abruzzo e Molise per …