Nel pomeriggio di domani il Circolo La Nebbia Cus Molise concluderà il suo ciclo di amichevoli con la partecipazione al’ottavo Memorial Gabriele Sandri, quadrangolare organizzato dalla Lazio calcio a 5 per ricordare il tifoso biancoceleste. In campo oltre alla squadra organizzatrice e al quintetto molisano ci saranno la Roma calcio a 5 e la Hornets, formazione che parteciperà al torneo cadetto. Una giornata utile sicuramente al tecnico Sanginario e ai suoi ragazzi per mettere a punto gli ultimi dettagli in vista del primo impegno ufficiale, quello di sabato 9 ottobre al Palaunimol contro il Benevento, sfida che di fatto aprirà la nuova stagione per i rossoblù. A Roma Barichello e compagni scenderanno in campo nella seconda sfida di giornata, alle 17,15 contro la Roma calcio a 5. Alle 18,45, poi, si sfideranno le perdenti delle prime due sfide e a seguire, con calcio d’inizio alle 20,15 ci sarà la finalissima. Sarà sicuramente un pomeriggio intenso per i campobassani che cercheranno di aggiungere benzina nelle gambe e togliersi delle belle soddisfazioni. I test svolti fino a questo momento, risultati a parte, hanno dato segnali importanti in prospettiva futura.

“Siamo contenti di poter prendere parte ad una manifestazione di grande livello come il Memorial Gabriele Sandri – spiega capitan Di Stefano – e ringraziamo la Lazio per l’invito. Da un punto di vista tecnico è l’ultimo test prima dell’inizio del campionato, momento importante per mettere a punto ulteriori dettagli. Abbiamo qualche acciacco da smaltire ma la condizione generale del gruppo è buona. Fino a questo momento le amichevoli disputate hanno dato indicazioni positive ma dobbiamo farci trovare pronti alla gara di sabato prossimo contro il Benevento, quando i tre punti avranno un peso specifico importante. Abbiamo cambiato parecchio rispetto allo scorso anno e i nuovi si sono ben integrati con il resto del gruppo. Vogliamo partire con il piede giusto in campionato perché, soprattutto in casa, dobbiamo fare punti”.

Rispetto allo scorso anno è cambiato il girone, ci sono formazioni nuove ma voi, come sempre, vi farete trovare pronti. “E’ vero – rimarca il numero sette rossoblù – andremo ad incontrare formazioni mai affrontate prima. Gli addetti ai lavori dicono che questo è un raggruppamento dall’alto livello tecnico-tattico. Noi con umiltà e determinazione dobbiamo farci trovare pronti. Vogliamo portare a casa i tre punti dalla prima partita”.

Potrebbe interessanti anche:

Cus Molise, grande successo per l’iniziativa “Una schiacciata alla violenza”

E’ stato un successo il triangolare di volley ‘Una schiacciata alla violenza’ che si è svo…