Poco più di duecento persone hanno preso parte alla manifestazione organizzata dal Forum per la Sanità pubblica di qualità contro il Piano Operativo Straordinario varato dal Commissario Toma. Sono lontani i tempi dele fiume di persone che nel 2016 si riversarono in piazza contro il Piano allora varato da Paolo di Laura Frattura.

La principale censura mossa al documento Toma e quella di un Piano sbilanciato in favore dei privati. Siamo costretti a tornare in piazza, dice Lucio Pastore, primario al Pronto soccorso di Isernia.

Presente anche la politica alla manifestazione. Andrea Greco invita i dissenzienti della maggioranza di centrodestra a sfiduciare Toma. Presentino una mozione di sfiducia e non mancheranno le nostre firme.

Per Fanelli Toma ha fallito e la diaspora del centrodestra può aprire a nuovi scenari nazionali.

Caustico il commento di Italo Testa, presidente del Forum. Rispetto al 2016 il quadro della sanità molisana non solo non è cambiato ma è decisamente peggiorato. Esiste un disegno centrale, dice con riferimento al quadro nazionale, che va verso lo smantellamento della sanità pubblica.

Potrebbe interessanti anche:

La frazione agnonese di Villacanale celebra il patrono San Giocondino

La frazione agnonese di Villacanale è tornata a celebrare in gran stile il patrono San Gio…