Continuano i successi e le attività di internazionalizzazione della King of Truffles, che è stata di recente protagonista al “World Food Moscow – Autumn Food And Drink Exibition” dal 21 al 24 settembre 2021.

Si è appena conclusa infatti la missione in Russia da parte dell’azienda molisana King of Truffles, vera protagonista della fiera mondiale di Mosca dedicata al settore Food & Beverage, “World Food Moscow – Autumn Food And Drink Exibition”.

Dopo vari rinvii, la fiera, giunta alla sua 30 esima edizione, si è svolta in presenza dal 21 al 24 settembre, presso il Crocus Expò di Mosca, con la partecipazione di diverse aziende mondiali, fra cui 55 italiane selezionate tramite collettiva ICE-ITA.

Nel Padiglione ITALIA, grande successo per l’isernina King of Truffles, presente con i fratelli Edmondo e Vittorio Angelaccio, che nel loro stand hanno avuto modo di accogliere clienti e visitatori, valorizzare il tartufo della Regione Molise, proporre e promuovere i migliori prodotti del Made in Italy, insieme alle varie specialità al tartufo a marchio King.

Tanti i tasting di prodotti preparati e proposti dalle sapienti mani di Luigi Repoli, giovane chef di origini campane, da 11 anni a Mosca, neo Brand Ambassador della King of Truffles in Russia.

La fiera è stata anche l’occasione per promuovere alcune eccellenze del Made in Italy tramite delle Masterclass, organizzate da ICE con lo chef resident, Giuliano Fiarè , con la partecipazione di istituzioni, chef, giornalisti, foodblogger e importatori.

Anche in questo caso il Tartufo del Molise è stato il principale attore: durante la Masterclass dedicata al tartufo, lo chef Luigi Repoli, Brand Ambassador della King of Truffles, ha coordinato, davanti anche alle massime istituzioni italiane, fra cui l’Ambasciatore Italiano a Mosca, Pasquale Terracciano insieme al Direttore ICE Mosca, Francesco Pensabene (entrambi sono stati coinvolti nella preparazione ) e ai tanti intervenuti, la preparazione di un riso al tartufo nero estivo, utilizzando la Delizia al Tartufo bianco, l’olio aromatizzato al tartufo bianco e un carpaccio di tartufo nero estivo come guarnizione finale, spiegando l’azienda, i prodotti e il loro utilizzo.

Una grande vetrina dunque per la King of Truffles che ha conquistato ottimi feedback sia in termini di qualità di prodotti, di presentazione, di packaging, oltre che di filosofia aziendale.

Siamo estremamente soddisfatti di aver partecipato alla fiera, afferma Edmondo Angelaccio – CEO della King of Truffles: per noi questa di Mosca è stata la prima vera opportunità di tornare in presenza dopo anni di stop forzato. Eravamo incerti sulla nostra reale presenza fisica, ma sapevamo di poter contare sui nostri collaboratori di fiducia, fra cui Luigi Repoli, un amico oltre che un grande professionista. Abbiamo deciso di partecipare personalmente, ritenendo fondamentale iniziare a conoscere il mercato, presidiarlo, e ripartire. Le fiere, dopo mesi di B2B online e mondo virtuale, tornano ad avere un ruolo fondamentale per promuoversi e capire meglio le esigenze dei clienti e degli importatori locali. Abbiamo lavorato molto bene in questi giorni, con un gran team composto anche da Marina Postolaki, nostra interprete e collaboratrice. Ringraziamo anche gli uffici di ICE Mosca, che con i suoi dirigenti e funzionari ci hanno supportati con grande professionalità e disponibilità”

Il mercato russo, continua Vittorio Angelaccio, Marketing Manager King of Truffles, rappresenta un mercato target per noi: è un mercato maturo, consapevole e che conosce molto bene il tartufo italiano con i suoi prodotti lavorati, creme ed oli in particolare. Il Tartufo è ben diffuso nella ristorazione di alto livello, nella distribuzione organizzata, ma anche nel consumo privato, soprattutto tramite piattaforme online dedicate, quali Ozon. Dopo la partecipazione in fiera abbiamo ancora maggiore consapevolezza che il nostro prodotto piace moltissimo e già stiamo lavorando per la definizione di alcuni accordi con importatori e distributori qualificati. Per ora si tratta di un arrivederci a prestissimo”.

Sono molto onorato di aver affiancato i fratelli Edmondo e Vittorio Angelaccio, conclude Luigi Repoli, Brand Ambassador della King in Russia: vivo a Mosca ormai da 11 anni, senza mai aver perso per nemmeno un giorno l’amore per la cucina italiana con le sue eccellenze e i suoi meravigliosi prodotti. Amo il tartufo in tutte le sue declinazioni e ben volentieri ho sposato la filosofia della King of Truffles, con cui condivido piacevolmente valori aziendali, serietà delle persone oltre che la qualità dei suoi prodotti, che hanno riscosso un gran successo sia durante la fiera che durante le varie degustazioni organizzate nel fuori fiera. Il mercato russo ha bisogno di tali eccellenze e sta diventando molto più attento a prodotti di alta qualità e ben proposti. E su questo la King of Truffles ha dimostrato di essere molto ben organizzata, con prodotti che piacciono molto ai clienti russi. Sono sicuro che faremo grandi cose insieme”.

Potrebbe interessanti anche:

Pescolanciano, il Sindaco Manolo Sacco nomina la sua giunta

Grande riconferma alle amministrative 2021 per Manolo Sacco, già Sindaco di Pescolanciano …