Domani, 29 settembre, la Polizia di Campobasso celebrerà la festività del Santo Patrono San Michele Arcangelo con una serie di iniziative che si terranno sia nel Capoluogo che a Termoli, sede del Commissariato di Pubblica Sicurezza.

Nel corso della mattina, alle ore 08.30, alla presenza del Signor Prefetto di Campobasso, Dr. Francesco Antonio CAPPETTA, si terrà la cerimonia dell’alzabandiera presso la Piazza d’Armi della  Scuola “Giulio Rivera” di Campobasso, con lo schieramento dei frequentatori del 215° Corso Allievi Agenti della Polizia di Stato, al termine della quale verranno consegnate le “Medaglie di Commiato” agli appartenenti alla Polizia di Stato recentemente collocati in quiescenza per raggiunti limiti di età, oltre ad alcuni riconoscimenti per i dipendenti che si sono distinti nello svolgimento del proprio servizio. Nell’ambito delle iniziative legate al “Family day“, che la Polizia di Stato in occasione della ricorrenza del 29 settembre pone in essere annualmente per avvicinare le famiglie agli ambienti di lavoro del proprio personale, nel corso della breve cerimonia saranno presenti anche i familiari dei poliziotti insigniti

Nel pomeriggio, alle ore 17.30, presso la Cattedrale di Santa Maria della Purificazione Termoli, sarà celebrata una cerimonia religiosa officiata da Monsignor Gianfranco DE LUCA,  Vescovo della Diocesi di Termoli – Larino, alla presenza del Cappellano della Polizia di Stato don Francesco RINALDI  e del rappresentante della Chiesa Ortodossa, don VOICU Petru Bogdan. A seguire, nel suggestivo scenario di Piazza Duomo, grazie alla collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Termoli, l’Orchestra del Conservatorio di Musica “Lorenzo Perosi” di Campobasso si esibirà in un concerto all’aperto, dedicando alla ricorrenza un prezioso omaggio musicale.

Dalle prime ore del pomeriggio del prossimo mercoledì, sempre a Termoli, da Largo Piè di Castello e lungo il belvedere di via Federico II di Svevia, per la cittadinanza potrà ammirare divise storiche, moto ed auto d’epoca della Polizia di Stato oltre ad alcuni stand dedicati alla Polizia Scientifica ed alla Polizia Stradale nonché una mostra fotografica all’aperto con le immagini più significative del lavoro svolto dall’inizio della pandemia ad oggi dalle donne e dagli uomini della Polizia di Stato della provincia di Campobasso. Saranno, inoltre, presenti alcune unità ippomontate nonché le unità cinofile della Polizia di Stato.

Tutti gli eventi sopra descritti si svolgeranno nel pieno rispetto della vigente normativa anti-covid.

Potrebbe interessanti anche:

Pescolanciano, il Sindaco Manolo Sacco nomina la sua giunta

Grande riconferma alle amministrative 2021 per Manolo Sacco, già Sindaco di Pescolanciano …