L’ Antico Frantoio Iacovone di epoca medievale, sito di assoluto rilievo del patrimonio  storico-culturale molisano prenderà parte alle GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European  Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa indetta dal Ministero  della Cultura sabato 25 e domenica 26 settembre, 

Nelle due giornate, visite guidate, aperture straordinarie, iniziative digitali saranno  organizzate nei musei e nei luoghi della cultura statali e non, seguendo il tema “Patrimonio  culturale: TUTTI inclusi!”.  

Raggiante il proprietario avv. Domenico Iacovone, dichiara: “Io e la mia Associazione A.F.I.  Antico Frantoio Iacovone, siamo veramente lusingati di prendere parte a questo evento  dall’importanza straordinaria, che ci darà lustro addirittura in Europa, aprendo il nostro sito a  considerevoli prospettive di sviluppo. Un ulteriore riconoscimento ai nostri sacrifici per ridare vita  ad un frantoio di origine medievale, attraverso un accurato restauro conservativo della struttura,  degli ambienti, di strumenti, suppellettili e utensili, a cominciare dal caccavo recipiente simbolo, da  cui l’odierna Poggio Sannita traeva il vecchio nome di Caccavone, che troneggia protagonista al  centro della scena. Per completare la nostra offerta a visitatori, per la verità quasi esclusivamente  forestieri, abbiamo da poco aggiunto una struttura di micro ricettività (Locanda De Horatiis, casa  vacanze, formula B&B) con possibilità di soggiorno per una famiglia di 4 persone. Vorrei infine  sottolineare – chiude Iacovone – come l’Antico Frantoio ha sede nei fondaci della storica dimora  natale del Prof. Cosmo Maria de Horatiis, insigne chirurgo, clinico omeopata, docente universitario  e camerlengo di re Francesco II° di Borbone, di cui ricorre il 250° anniversario della nascita,  avvenuta in Caccavone (come detto la vetusta Poggio Sannita) il 25 settembre 1771 e deceduto a  Napoli il 15 marzo 1850. [https://cultura.gov.it/evento/porte-aperte-allantico-frantoio-iacovone ed-alla-casa-natale-del-prof-c-m-de-horatiis-n-a-caccavone-il-25-settembre-1771-m-a-napoli-il-15- marzo-1850

Porte aperte quindi all’Antico Frantoio Iacovone, la cui omonima associazione è nata col  proposito di divulgare e promuovere i principi della cultura olearia e della locale civiltà contadina,  attraverso un’ampia opera di sensibilizzazione e valorizzazione delle risorse storiche ed artistiche  locali. 

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio l’Antico Frantoio Iacovone sarà  visitabile ogni ora a partire dalle ore 10 sino alle 12 e dalle 16 alle 19 nei giorni 25 e 26 settembre  2021 più una speciale visita in notturna alle ore 21. L’accesso, per un numero max di 8 ospiti per  turno, muniti di greenpass, sarà consentito previa prenotazione obbligatoria sulla mail:  anticofrantoioiacovone@gmail.com oppure chiamando al numero 334 225 3485. Il costo è di € 5 a  persona (minori accompagnati gratuito) con ingresso al costo simbolico di 1 euro a persona per le  visite in notturna. 

Potrebbe interessanti anche:

Castrataro eletto Sindaco, gli auguri di Saia: “Studiare strategie coordinate per il rilancio dell’intera Provincia”

Lo spoglio delle schede di voto relative al ballottaggio per le amministrative 2021 di Ise…