Anche Trivento tra i comuni della SNAI, strategia nazionale aree interne “Alto Medio Sannio”. Il sindaco Pasquale Corallo ha rappresentato il Comune trignino all’evento tenutosi al Teatro Italo Argentino di Agnone, per la presentazione dell’Accordo di programma quadro, alla presenza del Ministro per il Sud e per la Coesione territoriale, Mara Carfagna. Un accordo che coinvolge ben 33 amministrazioni comunali, con Comune capofila Agnone. Una vasta area, la più grande tra le aree interne della Penisola, con un alto tasso di spopolamento: negli ultimi 10 anni la popolazione è diminuita del 10%. Vengono messi in ballo 11 milioni di euro, per progetti nelle diverse aree di criticità, come: istruzione, salute, mobilità, servizi. “Una opportunità di rilancio delle nostre aree, puntando allo sviluppo sostenibile – ha commentato a margine dell’evento il sindaco Corallo – sono ben 54 gli interventi da mettere in campo, grazie alla struttura della SNAI, nella persona del coordinatore Mario Di Lorenzo. Un grazie anche al Comune capofila, rappresentato dal sindaco Daniele Saia. Non per ultimo, un ringraziamento per il lavoro svolto per la nostra comunità, dal vicesindaco Sandra Stinziani e dall’assessore ai Lavori Pubblici, Angelo Lomastro. Finalmente si parte con azioni concrete – conclude Corallo- e condivise, questo è l’aspetto importante perché solo unendo le forze si potrà invertire una rotta sempre meno sostenibile “.

Potrebbe interessanti anche:

Castrataro eletto Sindaco, gli auguri di Saia: “Studiare strategie coordinate per il rilancio dell’intera Provincia”

Lo spoglio delle schede di voto relative al ballottaggio per le amministrative 2021 di Ise…