“Commissariati da dodici anni per vedere crescere sempre più il debito, svuotare gli ospedali pubblici dei loro reparti, violentare la sanità di stato a fronte di giochetti politici di ogni “fede”! L’importante è far crescere i propri portafogli, i loro sporchi interessi, i loro inciuci politici di ogni colore!” – Sono queste le parole durissime del Portavoce del Movimento spontaneo Cacciamoli, Emilio Izzo.

“L’ultima porcata bipartisan, una delle più redditizie per le caste, è stata quella di nominare in qualità di commissario per la sanità molisana, quel “signore” che, inventandosi ogni pochezza politica, tiene insieme una specie di giunta e una specie di maggioranza, legata a doppio filo con minacce di ritorsioni, tradimenti, e regalie da poltrone. Quel Donato Toma regalatoci dal ras della sanità privata per far annullare ogni possibile rilancio degli ospedali e della sanità pubblica.

E così, a danno di tutti i molisani (che evidentemente lo meritano!), l’ultimo POS targato Giustini-Toma, toglie ogni possibile speranza ai malati di ogni latitudine e longitudine (Campobasso a parte, ma questo non gli giova, anzi, sta scoppiando insieme al Cardarelli!) i quali dovranno migrare per vedere riconosciuto un loro sacrosanto diritto. Il nosocomio più penalizzato di tutti, resta sempre quel “Veneziale” di Isernia, già ampiamente smembrato di importanti settori e che adesso, con un altro colpo di bacchetta, sta per essere scippato dell’Emodinamica, di Cardiologia che non ha motivo di esistere senza emodinamica e di Oncologia! Non resterà un cazzo! A chi tutto ciò sta bene, può tranquillamente restarsene a casa, chi, diversamente, sente forte l’esigenza di porre fine a questa mattanza, diamo appuntamento per una protesta fortissima davanti all’ospedale di Isernia per il giorno 22 settembre alle ore 10.00.”

 

Potrebbe interessanti anche:

Andrea Greco si scaglia contro Vincenzo Scarano: “Prendo le distanze dalla sua candidatura col centrodestra alle Provinciali”

Vincenzo Scarano, capogruppo di minoranza di “Agnone – Identità e Futuro”…