Oggi la Commissione provinciale di vigilanza dei pubblici spettacoli è arrivata Selvapiana per la seconda volta nel giro di due settimane. Ricordiamo che nella prima, la commissione ha accordato una capienza massima di quattromila spettatori, ebbene al termine di una mattinata di verifiche documentali, in linea con quanto preventivato, la Commissione di Vigilanza è stata aggiornata all’inizio della prossima settimana per ottemperare a una verifica diretta, sul posto, presso l’impianto di SelvaPiana, a seguire la Commissione si pronuncerà sulla richiesta di agibilità che porterebbe la capienza dello Stadio a 7500 posti, in attesa della prossima gara casalinga domenica 26 settembre contro la Fidelis Andria.
Parlando di campo il Campobasso sta affinando le armi in vista della trasferta in programma a Castellammare di Stabia. Al Romeo Menti, campo in erba sintetica, si gioca sabato in anticipo alle 17.30. Le “vespe”, questo il soprannome della squadra campana, hanno cinque punti in classifica, due pareggi, uno dei quali in casa contro l’Avellino, ed un successo maturato domenica scorsa a Vibo Valentia con il finale di 3 a 1. Alle dipendenze di Novellino una squadra che ha velleità di alta classifica, dall’ esperto centrale Tonucci, doppietta per il “capellone” nell’amichevole giocata a Selvapiana ad inizio agosto, all’argentino metronomo Nicolas Schiavi, al talento di Bentivegna, sino all’esperienza degli attaccanti Panico ed Evacuo, quest’ultimo arrivato sul gong del calcio mercato. Nomi importanti per la categoria, un collettivo pronto a veleggiare nei quartieri altissimi della classifica.


Dal canto suo il Campobasso andrà dritto per la sua strada. Un sentiero fatto di idee precise e dettami tattici preziosamente acquisiti dopo anni di lavoro con mister Cudini. I rossoblu, con il successo maturato a Viterbo, contro il Monterosi, hanno guadagnato la possibilità di giocarsi un bonus nella tana degli stabiesi. La squadra gioca bene, l’entusiasmo è alto e la condizione atletica è in crescendo. Mister Cudini oltre a Ladu, ancora out ma sulla strada del recupero, e Fabbriani, seconda giornata di squalifica da scontare per il terzino, deve rinunciare all’attaccante Parigi. La prima punta ha accusato un problema muscolare durante la seduta di allenamento, per il centravanti potrebbe trattarsi di uno stiramento ai flessori, se la diagnosi dovesse essere confermata Parigi sarà out minimo venti giorni.

Si va verso la conferma della squadra che ha annichilito il Monterosi, con la conferma del tridente Liguori – Rossetti – Di Francesco. Quest’ultimo è in ballottaggio con Emmausso per un duello serrato che sarà sciolto dal tecnico solo poche ore prima del match. Sbardella occuperà il ruolo di terzino destro, Tenkorang confermato in mediana.
Chiosa sulla Coppa Italia, ieri in campo le squadre di C per i sedicesimi della manifestazione tricolore. Per le squadre del raggruppamento C, l’Avellino a sorpresa ha perso in casa 1 a 0 contro l’Ancona Matelica. Successo per il Palermo che in casa ha superato 2 a 1 il Monopoli, staccando così il pass per gli ottavi di finale. Vittoria per il Foggia che ha superato allo Zaccheria il Messina, mentre Catanzaro – Catania è terminata 1 a 0, infine la Fidelis Andria ha superato il Francavilla 2 a 1.

Potrebbe interessanti anche:

Basket Femminile, La Molisana Magnolia Basket Campobasso vince anche a Bologna

Tre – per gli amanti della numerologia – è la ‘cifra perfetta’. Ed è la partita perfetta q…