Anche in Molise è suonata la prima campanella. Si torna dunque tra i banchi di scuola ed in presenza. A Campobasso situazione tranquilla, con  gli istituti  scolastici pronti ad ospitare gli alunni e insegnanti. La novità di questo anno scolastico è rappresentata dal green pass. Controlli ai quali tutto il personale scolastico si è sottoposto senza problemi.  E in occasione della ripresa delle attività didattiche il sindaco Gravina e l’assessore all’Istruzione Praitano hanno visitato alcuni istituti scolastici della città. Sono stati prima alla D’Ovidio, poi al Convitto Mario Pagano, infine alla Colozza. “Questo primo giorno di scuola è davvero un nuovo inizio per tutti. – ha detto il sindaco Gravina – Un nuovo inizio per i ragazzi, per le loro famiglie e per tutti i rappresentanti del mondo della scuola che in questo anno e mezzo si sono ritrovati ad affrontare le difficoltà dell’emergenza pandemica in modo diretto e che, hanno assolto ai loro diversi compiti e funzioni in condizioni non paragonabili almeno a quelle del più recente passato, in condizioni eccezionali come eccezionali sono stati tutti loro, capaci di modificare, per questioni di sicurezza sanitaria, più volte, abitudini e comportamenti, riuscendo a non smarrirsi, a non perdere di vista i propri obiettivi. Al mondo della scuola nel suo complesso, agli studenti e alle loro famiglie – ha aggiunto il sindaco – oggi, primo giorno di questo anno scolastico 2021/2022, va non solo il nostro augurio ma il nostro grazie per aver compreso l’eccezionalità di questi tempi e per aver risposto con i fatti alle sfide che hanno incontrato”.

Potrebbe interessanti anche:

Anziano scomparsa a Bojano, decine di persone impegnate nelle ricerche

Si chiama Incoronata Sebastiano, ha 72 anni e vive da sola a Bojano. E’ stata vista per l’…