Il calendario promosso dall’amministrazione comunale e inaugurato a luglio entra nella fase finale con manifestazioni di assoluto spessore.

Domani sera, sabato 11 settembre alle ore 19.30, in Concerto al Castello il pubblico potrà assistere a una performance davvero particolare. Ai piedi del Museo Nazionale di Castello Pandone, infatti, il M° Claudio Luongo si esibirà per la prima volta con il figlio Riccardo in un duo sassofono e pianoforte con esecuzione di brani originali del repertorio per sassofono di autori del ‘900.

Il giovanissimo Riccardo Luongo è laureando in sassofono presso il Perosi di Campobasso sotto la guida del M° Simone Ragni. Il talentuoso diciannovenne venafrano ha, inoltre, seguito i corsi alla Master Class internazionale di sassofono presso l’accademia italiana del sassofono nel 2019/21, studiando con Federico Mondelci, Nikita Zimin, Arno Bornkamp, Michele Paolino, Silvio Rossomando e Jacopo Taddei.

A fine concerto sarà possibile effettuare una visita guidata al vicinissimo museo della memoria storica Winterline.

Sullo stesso palco di Piazza Totò domenica 12 ci sarà La Notte della Poesia con la poetessa Maria Grazia Calandrone; lunedì 13 il tributo musicale a Franco Battiato con artisti emergenti in E ti vengo a cercare e martedì 14 un piacevole incontro con il coach della nazionale italiana di basket alle Olimpiadi di Tokyo, il venafrano Andrea Capobianco.

A fine settembre l’Estate Venafrana saluterà la bella stagione con l’estemporanea di pittura Venafro in immagini, prevista in parte del centro storico il 26 settembre mentre a Palazzo Liberty è in corso da ieri fino al 12 settembre N’Ammuina, mostra collettiva d’arte dalle ore 10.30 alle 12.30 e 18.30 alle 24.00

Potrebbe interessanti anche:

Omissione di atto d’ufficio, assolto l’architetto Mandrile

Il tribunale di Larino in composizione collegiale ha assolto l’architetto Livio Mand…