Ritrovamento eccezionale: novello sposo di Trivento perde la fede in mare e la ritrova dopo una settimana. A volte anche l’ago nel pagliaio si ritrova, ma bisogna essere accompagnati da una grossa dose di fortuna. È il caso di un novello sposo di Trivento, che assieme alla consorte hanno deciso di trascorrere alcune ore di relax al mare di Termoli. Dopo il bagno la spiacevole sorpresa, la fede nuova di zecca era irrimediabilmente scomparsa nei fondali. Lo sposo non si è scoraggiato e dopo un salto sui motori di ricerca internet è venuto a conoscenza di un’associazione “SOS Metal detector nazionale” che si occupa proprio di questo, ritrovare appunto oggetti smarriti. La macchina delle ricerche, in maniera totalmente gratuita e questo è bene metterlo in evidenza, è così partita, fino a quando dopo alcuni giorni di immersioni, miracolosamente la fede è stata riportata alla luce e precisamente da Vincenzo Robusti. “Ringrazio pubblicamente Vincenzo – ha riferito lo sposo Paolo – per la perseveranza che ha avuto nella ricerca della mia fede nuziale. Sono felicissimo per il ritrovamento e non posso non fare un plauso all’associazione tutta per lo straordinario servizio che rendete a tutti noi. Immensamente grato”.

Potrebbe interessanti anche:

Andrea Greco si scaglia contro Vincenzo Scarano: “Prendo le distanze dalla sua candidatura col centrodestra alle Provinciali”

Vincenzo Scarano, capogruppo di minoranza di “Agnone – Identità e Futuro”…