Settembre, tempo di bilanci, e quelli della stagione balneare che si sta per concludere sono molto positivi. I dati ufficiali, elaborati dall’Azienda autonoma di Soggiorno e Turismo, non ci sono ancora, ma quelli diffusi nelle scorse settimane, evidenziano un raddoppio delle presenze a Termoli e sulla costa. E’ stata un’estate da grandi numeri, con il tutto esaurito nel mese di agosto. La stagione è stata lunga ed è iniziata presto. Determinante è stato il bel tempo, ma anche la voglia di svago dopo il difficile inverno a causa della pandemia. Tanti i turisti italiani e quest’anno sono tornati anche gli stranieri. “E’ stata una buona stagione con il tutto esaurito già da maggio” è il commento di Alessandro Salerno, titolare del lido Tricheco a Rio Vivo. Una stagione insomma da incorniciare per gli operatori del settore, con l’obiettivo di migliorare sempre di più i servizi in vista anche della riforma del demanio, attesa da decenni. “E’ andato tutto bene, abbiamo lavorato molto e dopo un momento di stallo a luglio ad agosto abbiamo avuto il tutto esaurito, ora aspettiamo novità dal confronto con il Governo e con il Ministro Garavaglia per la riforma del demanio, che aspettiamo da decenni. La legge attuale infatti risale al dopo guerra” ha spiegato Domenico Venditti, presidente Sib Molise.

Potrebbe interessanti anche:

Uomo trovato morto a Toro, 41enne indagato per omicidio preterintenzionale

C’è un nuovo colpo di scena, l’ennesimo nel giallo dell’uomo trovato senza vita la scorsa …