Domani in concomitanza con la ripresa delle attività dopo la pausa estiva del Consiglio regionale, davanti a Palazzo D’Aimmo ci sarà una manifestazione di protesta dei lavoratori che si occupano di vigilanza. Il sit-in è stato promosso dai Cobas per contestare – hanno spiegato dal sindacato – “il grave inadempimento contrattuale da parte della società vincitrice dell’appalto ‘Poliziotto Notturno’ non assumendo il personale già operante al Consiglio Regionale del Molise e dal comportamento della ditta uscente L’Aquila srl, che ha proceduto con i licenziamenti illegittimi”.

Il sindacato annuncia anche che il sit-in sarà ripetuto in occasione di ogni seduta del Consiglio. Dai Cobas infine critiche agli altri sindacati “che hanno preferito abdicare – si legge in una nota – e non hanno proferito una parola in difesa del contratto da loro sottoscritto”.

Potrebbe interessanti anche:

Isernia – Disagi al Pronto soccorso, Pastore: lavoriamo in condizioni pericolose per noi e i pazienti

Disagi al Pronto Soccorso di Isernia dove si e’ formata una fila di 30 pazienti, alc…