Dopodomani, venerdì 3 settembre, nella sede del 3° Edificio Polifunzionale (Dipartimento di Agricoltura, Ambiente e Alimenti) dell’Unimol si svolgerà la prova per accedere al primo anno del Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia. Le novità spiegate dal Professor Germano Guerra, Direttore del Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute “Vincenzo Tiberio” dell’Università del Molise.
“Sono 330 gli iscritti alla prova, molisani – ha detto – che concorrono, con le nuove disposizioni anticovid, per le sedi indicate per tutta Italia e lo fanno nella sede universitaria della propria regione”
98 i posti per accedere a medicina e Chirurcigia dell’Unimol e dei 330 almeno 200 avrebbero indicato l’ateneo molisano come sede di studio.
Venerdì mattina dalle 8, dunque, avranno inizio, scaglionate, le procedure di riconoscimento dei candidati e di controllo delle certificazioni covid. “Controlli per ordine alfabetico – ha detto ancora il Professor Guerra – per poi iniziare le prove, come in tutta Italia, alle 13 e finire intorno alle 15. Quindi la fase successiva di ritiro dei test”
In cosa consiste la prova? Si tratta di test logici, linguistici, di cultura generale, chimica, fisica e biologia. Un modo per testare in generale il livello culturale e l’approccio alle nozioni specifiche che verranno date se si accede ai corsi.
Venerdì 3 settembre tutte le attività didattiche e di ricerca previste negli spazi del III Edificio Polifunzionale saranno sospese sino alla fine della prova. Chiusi al pubblico anche gli uffici amministrativi e didattici dei medesimi spazi, sempre fino alla fine del concorso. L’accesso alla sede di svolgimento della prova sarà consentito solo ai candidati; gli accompagnatori non avranno accesso né ai locali interni né alla zona antistante agli spazi adibiti all’identificazione.

Potrebbe interessanti anche:

Trovato senza vita nel lago il corpo di Lucio Grasso, ex portiere del Riccia

Dopo 48 ore di ricerche è stato ritrovato senza vita il corpo di Lucio Grasso, il pescator…