L’educazione ambientale parte dai giovani. Con questa frase è possibile riassumere quanto realizzato dal gruppo dei “Giovani Riuniti Agnone” in occasione della terza edizione di “Riambientiamoci”, iniziativa volta alla raccolta di rifiuti tra le strade e i campi agnonesi.

L’evento si è tenuto nella giornata di ieri, 31 agosto 2021.

Tantissimi i rifiuti raccolti dai giovani insieme agli ospiti dello SPRAR. “Siamo negativamente colpiti dal comportamento dei nostri concittadini che hanno ridotto in questo stato il verde che ci circonda e che dovrebbe essere il punto di forza di aree come la nostra. – fanno sapere gli organizzatori – Al contempo, siamo positivamente colpiti dalla risposta forte e speranzosa dei più giovani, che dimostrano una sensibilità sempre maggiore nei confronti dell’ambiente. Il nostro gesto non può che essere simbolico, dato l’enorme lavoro che c’è da svolgere ancora e data l’amarezza nel constatare che molte delle zone pulite lo scorso anno erano nuovamente inquinate. Per preservare la natura è necessario l’impegno e la costanza da parte di tutti, contiamo su di voi.

Potrebbe interessanti anche:

Inclusione, iniziativa Associazione persone down e Dynamo Camp a Campobasso

L’inclusione rende il mondo più colorato e un mondo colorato è più bello. Un concett…