Come da pronostico, alla fine Gabriele Melogli, già sindaco di Isernia dal 2002 al 2012, è stato indicato come candidato della coalizione di Centrodestra che ha trovato la quadra nella nottata, dopo ore e ore di tratative serrate, tanto che si parla di una squadra di governo già ben delineata con sette assessori. Non c’è stato bisogno di rinviare la decisione a Roma, perchè alla fine i vertici del Centrodestra della maggioranza regionale hanno trovato l’unanimità sul nome dell’ex sindaco che ha sbaragliato qualunque concorrenza. Gli altri due nomi in discussione erano quelli di Raimondo Fabrizio e Vincenzo Di Luozzo. Avranno entrambi, se premiati dalle preferenze e se Melogli vincerà, un ruolo di rilievo al fianco del primo cittadino. Fin qui le intese pre elettorali, poi c’è il discorso delle liste. Ce ne dovrebbero essere sette a supporto di Gabriele Melogli. Tutte quelle dei maggiori partiti nazionali, Lega, Forza Italia, Udc, più quelle di Isernia Migliore, Orgoglio Molise, Rinascimento, e forse Italia Viva che andranno con i loro simboli o con liste civiche. A sostegno di Melogli sono arrivati sul filo di lana anche Sonia De Toma e Salvatore Azzolini. Probabile che dopo di loro arrivi anche Gianni Fantozzi, che però si è riservato ogni decisione. Si è tirata fuori Azione di Carlo Calenda con un comunicato del coordinatore regionale Luigi Valente. Comunque sia la spaccatura del Centrodestra ora è ufficiale. C’è il Centrodestra della maggioranza regionale che è al fianco di Toma e che ora appoggia Melogli e c’è il Centrodestra di Fratelli d’Italia, di Michele Iorio e Filoteo Di Sandro che appoggia Tedeschi. Nè Iorio, nè Di Sandro hanno mostrato segni di riconciliazione. Per entrambi la candidatura del Centrodestra a Isernia toccava a Fratelli d’Italia e se c’è qualcuno che è venuto meno ai patti non è certo il partito di Giorgia Meloni. Comunque sia adesso è l’ora di Melogli che nelle prossime ore sarà presentato con una conferenza stampa ufficiale, intanto ha chiarito perché ha accettato la candidatura. C’è un lavoro da completare per lui a Palazzo San Francesco.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, 10 positivi e un nuovo ricovero al Cardarelli. Ci sono anche 11 persone guarite

Dieci nuovi contagi ed un nuovo ricovero in Malattie infettive. Sono i dati dell’ultimo bo…