Domenica 22 agosto 2021, alle ore 21, il nuovo appuntamento rientrante nel progetto del Comune di Macchiagodena denominato “Genius Loci. Portami un libro e ti regalo l’anima” sarà con il violino di Alessandra Sonia Romano e i libri sulla Shoah portati dalla musicista nel paese isernino.

Nell’evento L’ultimo testimone: un violino sopravvissuto alla Shoah, con la presentazione del sindaco di Macchiagodena, Felice Ciccone, si parlerà e racconterà dei libri scritti da Carlo Alberto Carutti Il violino della Shoah racconta e L’ultimo testimone Il violino della Shoah e la sua storia (Editore Interlinea). La profonda e penetrante musica di Alessandra Sonia Romano e le letture di Zelinda Di Pardo a rendere magnifica una serata all’ombra del Castello. L’appuntamento da non perdere si terrà in Piazza Ottavio De Salvio.

La violinista di fama internazionale, Alessandra Sonia Romano, che dedicherà il concerto e le emozioni presenti nei preziosi libri alla mamma, che era di Macchiagodena, ha spiegato che «Il violino della Shoah racconta è la storia di un violino finito in campo di concentramento ad Auschwitz: lo strumento si salverà ma non si salverà la sua giovane proprietaria, Cicci».

«L’ultimo testimone Il violino della Shoah e la sua storia narra del “violino della Shoah”, appartenuto a una famiglia ebrea e finito in campo di concentramento ad Auschwitz – ha aggiunto l’artista milanese -. Nasce con l’intento di difenderne l’autenticità attraverso vari documenti e una preziosa testimonianza. Carlo Alberto Carutti sostiene con forza che il libro è occasione di indagine sugli esseri umani in un periodo grave della nostra storia, descrivendo le relazioni all’interno di una famiglia ebrea».

Nelle pagine delle opere di Carlo Alberto Carutti è evidente il riferimento alla stessa violinista Romano, appassionata di musica ebraica, che da dicembre 2016 è stata scelta come violinista del “violino della Shoah”.

 Il 22 agosto anche l’inaugurazione del Sentiero della Macchia

 La giornata del 22 inizierà di buon mattino. Alle 8,30. da Piazza Ottavio De Salvio, partirà la Passeggiata della Lipu attraverso il Sentiero Natura. Lega italiana protezione uccelli e Comune di Macchiagodena hanno recuperato e tracciato un altro sentiero natura, pieno di verde e di storia, che parte dalla vecchia cava e si raccorda con il sentiero Lipu Rio Secco. Il Sentiero della Macchia, appunto, che sarà aperto con una passeggiata inaugurativa nella giornata del 22 agosto 2021.

 

 

Potrebbe interessanti anche:

Controlli dei Nas nelle case di riposo della regione: riscontrate 5 violazioni

In concomitanza con il periodo di Ferragosto, i Carabinieri del Nas d’intesa con il Minist…