Una finestra sulla storia e sulle bellezze di Capracotta, attraverso una mostra inaugurata questa mattina e organizzata a cavallo di Ferragosto da Pasquale Damiani e Francesco Mendozzi.

Tratti di memorie antiche di Capracotta” vuole essere un viaggio a ritroso nel tempo in una preziosa documentazione testimone di quei luoghi che i capracottesi o i villeggianti del passato, conobbero e amarono.

Una mostra curata da Pasquale Damiani, giornalista, scrittore e appassionato di storia locale e da Francesco Mendozzi, figlio di capracottesi che da sempre nutre una grande passione per la propria terra d’origine.

La mostra accompagnerà i visitatori in un viaggio per i luoghi simbolo di Capracotta, visitabile fino al 16 agosto, e permetterà di vedere com’era il paese, cosa è andato perduto nel tempo, cosa è cambiato e cosa resiste immutato da anni.

L’attenzione maggiore è rivolta alle strade, ai monumenti, alle piazze, alle montagne, ai luoghi simbolo di Capracotta. Una narrazione della storia capracottese fatta più dalle immagini che dalle parole.

L’iniziativa, fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale di Capracotta e dalla locale pro loco, vuole essere l’occasione per fornire alla cittadinanza un prezioso patrimonio di conoscenze.

Potrebbe interessanti anche:

Incidente sulla Bifernina, oggi l’autopsia sul corpo di Alessandro Palazzo

E’ stato conferito all’anatomopatologo Massimiliano Guerriero l’incarico di effettuare l’a…