Che torneo del Cacio!! Questo il nome del triangolare amichevole andato in scena domenica, allo stadio Cannarsa di Termoli, organizzato dalla gang del CalcioCavallo Fc. Tutte le squadre sparse in Italia e fuori dallo stivale, della società con lo stemma del caciocavallo molisano, si sono ritrovate per un torneo amichevole dopo oltre un anno e mezzo. Un’occasione per stare insieme, dopo una lontananza dovuta alla distanza ed al periodo di pandemia che abbiamo vissuto e che solo ora sembra offrire una tregua. Tantissimi amici che, sotto l’egida del CalcioCavallo, hanno disputato i vari tornei amatoriali, si sono ritrovati in un unico evento per passare una giornata assieme e progettare il prossimo futuro. Tutte le squadre giallonere da Londra, a Bologna, a Pescara, Roma, Firenze, Torino e Milano si sono unite in rappresentative del “Cacio” per vivere una giornata diversa. Un’occasione anche per conoscere i nuovi “adepti” che durante la stagione sportiva rappresentano il Molise lontano dai confini regionali. Tante risate in campo e fuori, con la proclamazione della squadra vincitrice del triangolare e le medaglie finali per tutti i partecipanti. Decretato anche il titolo di capocannoniere dell’evento, andato al bomber  Guglielmo di Pasquo di Agnone.

Al Cannarsa, lo staff del CalcioCavallo ha girato un documentario che sarà presentato alla fine del 2021, e parte del videoclip di una canzone, incisa dai ragazzi del “cacio” con il gruppo musicale dei Riserva Moac, artisti molisani che dal 2002 rappresentano il Molise nel panorama Folk Rock Italiano. Un pezzo nato dalla collaborazione tra la saggezza musicale della Riserva Moac e l’estro sensazionale dei ragazzi del CalcioCavallo, l’uscita del brano, con video clip annesso, è prevista entro la fine del mese di agosto.

A seguire, pomeriggio passato in spiaggia per vivere un momento conviviale dopo tanta distanza. Una giornata da ricordare con la volontà di continuare a rappresentare il Molise attraverso lo sport e la promozione del territorio. Uno spot per la nostra terra che nasce dalle cose semplici, dai prodotti genuini e dall’ospitalità del popolo molisano, in casa e fuori casa come dimostrato dal forte spirito aggregante che i ragazzi del CalcioCavallo esportano lontano dai nostri confini. Nel futuro prossimo sono tante le idee da realizzare, ma prima la saggia scelta di attendere l’evoluzione della pandemia, con la speranza che si possa vivere a breve con maggiore serenità, per tornare all’organizzazione di tutti i nuovi appuntamenti targati CalcioCavallo.

Potrebbe interessanti anche:

Calcio a 5, Cln Cus Molise, pari per l’under 19 nel derby contro lo Sporting Venafro

SPORTING VENAFRO      2 CLN CUS MOLISE              2 (1-2 primo tempo)  Sporting Venafro:…