Una biografia ricostruita soprattutto attraverso i suoi infiniti viaggi per il mondo.

È quella di Sebastiano Di Rienzo, nato 81 anni fa a Capracotta, nome internazionale della sartoria, a lungo presidente dell’Accademia dei sartori e docente onorario dell’Università cinese di Xi’An. Il libro sul sarto molisano, intitolato “Sebastiano Di Rienzo, maestro del fashion internazionale” (de Luca editore), è stato scritto dal giornalista Giampiero Castellotti e sarà presentato a Capracotta il prossimo 26 agosto.

Nel volume di 224 pagine, arricchito da oltre 500 immagini, l’autore nella prima parte si sofferma sull’emigrazione molisana, che ha dato vita a tante storie di successo analoga a quella di Di Rienzo. Nella seconda parte, costruita su una lunga intervista con il maestro sarto, vengono ricostruiti una ventina di viaggi tra i più significativi dell’esperienza professionale di Di Rienzo: tra questi, i numerosi in Cina, sorta di seconda patria dello stilista di Capracotta, che nel continente asiatico aveva un proprio rappresentante commerciale e un ufficio, oltre che una propria linea di abiti femminili di successo. Non mancano riferimenti al Molise, in quanto Di Rienzo ha incontrato tante persone d’origine molisana in tutto il mondo, in particolare in Sud America.

“Di Rienzo incarna perfettamente il professionista di talento che si è fatto da solo, storia analoga a quella di tanti meridionali che nel dopoguerra si sono rimboccati le maniche e hanno messo a frutto la propria intelligenza – racconta Castellotti, legato da una trentennale amicizia con lo stilista con atelier a Roma nella prestigiosa via Sistina.

Nel libro anche i tanti nomi del jet-set internazionale vestiti da Di Rienzo, tra cui Silvana Pampanini e Katia Ricciarelli.

Potrebbe interessanti anche:

FIC e Istituto alberghiero di Agnone ospitano il cuoco Gianluca Tomasi per lezioni sul finger food

Una due giorni interamente dedicata alla cucina innovativa quella svoltasi ieri, 25 ottobr…