Meno di una settimana alle scadenze per le iscrizioni ai tornei di Eccellenza e Promozione. Diverse società hanno già perfezionato la domanda, altre sono in procinto di farlo. Non dovrebbero esserci defezioni rispetto alla passata stagione, almeno sulla carta. Certo nella prossima settimana sarà più semplice avere chiaro il quadro della situazione. In Eccellenza tutte le società aventi diritto dovrebbero essere pronte per ripartire. Certo gli interrogativi ci sono, in particolar modo su come verrà gestita la questione covid nei tornei dalla Promozione a scendere, di certo l’Eccellenza non si fermerà più, considerato che il Coni ha riconosciuto, il massimo tornei regionale, di “interesse nazionale”.

Si muovono sul mercato le società. Primi colpi per il Città d’Isernia San Leucio Roccasicura. Il presidente Traisci dopo aver scelto, insieme al suo staff, il nuovo mister Antonio Pecoraro ha chiuso due importanti operazioni di mercato. Imperio Ciarcione e Antonio Giglio hanno messo nero su bianco, pronti ad iniziare l’avventura con la maglia biancoceleste. Il primo è un centrocampista di grandissima esperienza, classe 82, Ciarcione è reduce dalle ultime tre stagioni con la maglia del Cassino in serie D, dopo una carriera giocata tra C1 e C2. Il secondo, Giglio è la classica prima punta anche per lui una vita passata sui campi di serie C e D, un attaccante che solo in due circostanze ha giocato nel campionato di Eccellenza. La società isernina non si ferma qui, previsti altri colpi di mercato oltre qualche conferma della passata stagione con la volontà di vincere il campionato.

A Termoli dopo la presentazione della nuova società capeggiata del presidente Montaquila sono attesi i primi colpi di mercato da offrire al nuovo tecnico Raffaelle Esposito. Senza mezzi termini si punta al salto di categoria, con il presidente Montaquila che porta in dote il campionato da poco vinto alla guida dell’Aurora Alto casertano. Una società che punta anche sugli esponenti del calcio termolese, come Pino Nuozzi che ricoprirà il ruolo di team manager della squadra. I primi arrivi sono Francesco De Filippo, ala offensiva classe 97, con esperienze in Lega Pro e serie D, ed il giovane Giovanni Mauro del 2001, centrocampista, proveniente dal Portici.

A Venafro capovolgimento societario con l’uscita di scena del nuovo socio Villano, tornato a Mondragone dopo una fugace apparizione con la società bianconera. Azzerata la guida tecnica, non sarà più Rosario Campana l’allenatore dei bianconeri, bensì Davide Mancone. La scelta da parte del presidente Patriciello, che dopo aver deciso di proseguire da solo il cammino, ha optato per un tecnico giovane e con buona esperienza in campo interregionale. Mancone è stato allenatore dell’Ancona primavera, e in prima squadra con il Roccasecca e  con l’Anagni in serie D nella stagione 2019/2020. Il nuovo tecnico vive a Cassino a due passi dal centro bianconero, un nuovo binomio nato con l’obiettivo di disputare un torneo di vertice.

Potrebbe interessanti anche:

Pallavolo Maschile Serie B, lo schiacciatore Rescignano ancora un anno con l’EnergyTime Spike CB

Tra conferme e nuovi arrivi prende forma la rosa 2022/2023 dell’EnergyTime Spike Devils Ca…