Picchia i genitori anziani da anni senza un valido motivo fino all’ultimo episodio di ieri in cui si avventa anche contro i Carabinieri, intervenuti in casa. A finire in carcere a Campobasso, un uomo di 39 anni accusato di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane, ieri pomeriggio, dopo l’ennesima aggressione al padre, e’ stato denunciato dal genitore ai militari cui ha chiesto aiuto. I carabinieri si sono trovati davanti la coppia di 70enni molto provata: l’uomo aveva il volto ed il naso ferito da cui perdeva sangue. Immediata la richiesta di intervento del 118. Nel frattempo e’ rientrato il figlio violento che, alla richiesta delle generalita’ da parte dei militari, si e’ scagliato contro di loro con calci e pugni. I carabinieri lo hanno bloccato e portato negli uffici del Comando stazione di Cercemaggiore, con l’aiuto di una pattuglia giunta in supporto. La prognosi per il padre settantenne e i militari intervenuti e’ di circa 10 giorni. Il genitore, una volta in caserma, ha raccontato degli atti di violenza tra le mura domestiche iniziate gia’ da diverso tempo senza mai un motivo serio.

Potrebbe interessanti anche:

Dati confortanti quelli degli screening: lunedì a Termoli e in altri comuni del basso Molise si rientra a scuola

Lunedì si rientra a scuola in presenza: a confermarlo il sindaco di Termoli Francesco Robe…