Gli step in Lega Pro sono abbastanza delineati per arrivare alla composizione dei gironi e a seguire dei calendari. Si pensava che i ripescaggi potessero avvenire martedì scorso da parte del Consiglio Federale, una volta conosciuti gli esiti dei ricorsi avanzati dalle squadre bocciate presso il Collegio di Garanzia del Coni, ma le cinque società indicate come subentranti a quelle bocciate dovranno aspettare la riunione che il presidente Gravina avrà con i responsabili della Lega di B e di Lega Pro.

Ricordiamo le società indicate per la Lega Pro sono Latina, Fidelis Andria e Siena provenienti dalla Serie D e Lucchese, Alma Juventus Fano e Pistoiese dalla Lega Pro (gli eventuali ripescaggi avvengono in maniera alternata, quest’anno con priorità alle società di serie D). Il Consiglio Federale dunque non conoscendo le motivazioni del Collegio di Garanzia del Coni ha deciso di aspettare qualche giorno, giusto il tempo necessario per avere le sentenze ed eventualmente, accogliere il primo responso del Tar del Lazio, fissato per il 2 agosto. In soldoni, martedì prossimo potrebbe essere il giorno giusto per ufficializzare gli organici di Lega Pro, e intorno al 5/6 agosto la creazione dei calendari. Questi gli step previsti, da qui ad una settimana le società di Lega Pro conosceranno il loro cammino e gli avversari da affrontare durante la stagione.

i giocatori del Picerno

Proprio sui gironi si concentrano le attenzioni. Il raggruppamento A non dovrebbe essere toccato dai ripescaggi, al contrario evidenti modifiche ci saranno nei gironi B e C. Secondo una nostra proiezione, le squadre abruzzesi dovrebbero giocare il girone B, quello del centro Italia per intenderci, dunque Pescara e Teramo non giocheranno con il Campobasso. Nel girone centrale dovrebbero essere inserite Lucchese, Siena ed una tra Fano e Pistoiese.

Prende forma il girone C, quello che ci interessa da vicino, sicure 18 società ovvero Avellino, Bari, Campobasso, Catania, Catanzaro, Foggia, Francavilla, Juve Stabia, Acr Messina, Monopoli, Monterosi, Paganese, Palermo, Picerno, Potenza, Taranto, Turris e Vibonese. Ne mancano due che dovrebbero essere le ripescate Latina e Fidelis Andria. Questa la proiezione, vedremo da qui a qualche giorno se saremo in linea con le scelte del Consiglio Federale. 

Potrebbe interessanti anche:

Calcio a 5, A2, Cln Cus Molise, resta anche Lorenzo Mariano: “Per me una grande opportunità di crescita”

Nella sua prima stagione in serie A2 con il Cln Cus Molise Lorenzo Mariano si è fatto trov…