In attesa delle novità sulla composizione degli organici, è partito da giorni nel capoluogo il toto girone. Una prassi ormai consolidata da anni, dove si cerca in qualche modo di anticipare le scelte della lega. Lo abbiamo fatto per anni in serie D, ora tocca anticipare il raggruppamento in terza serie. Oggettivamente dubbi non sembrano esserci, in particolar modo dopo le esclusioni della Covisoc, sempre se confermate, che hanno estromesso due società del sud come Paganese e Casertana, oltre il Cosenza destinato alla riammissione in serie B. Tre posti vacanti, uno sicuramente messo a disposizione dell’Fc Messina, prima società in rampa di lancio per sostituire il Gozzano non iscritto. A seguire delle società che hanno effettuato domanda di ripescaggio, solo il Bisceglie e la Fidelis Andria sono due squadre più a sud di Campobasso. Per tali ragioni non ci saranno sorprese, i lupi saranno inseriti nel girone C, queste le squadre in proiezione: Avellino, Bari, Juve Stabia, Catania, Palermo, Viterbese, Foggia, Monopoli, Monterosi, Potenza, Turris, Francavilla, Vibonese, Taranto, Fc Messina, Campobasso, Acr Messina, queste 17 sono praticamente sicure. A seguire bisognerà capire i criteri per il ripescaggio, di certo le due abruzzesi Teramo e Pescara sembrano davvero molto vicine ad essere inserite nel raggruppamento del sud. È solo una proiezione che tiene in considerazione il criterio geografico, sempre in attesa delle società da inserire dopo il collegio di Garanzia del Coni, ammesso che si arrivi ad un numero effettivo di 60 squadre di Lega Pro in tutt’Italia.

Detto questo, il Campobasso continua a programmare la nuova stagione, che ricordiamo scatterà domani con l’avvio della preparazione atletica. Diversi atleti sono già nel capoluogo per le visite mediche di rito, in attesa dello start ufficiale alla pre season. Il patron Mario Gesuè, raggiunto durante la presentazione del progetto in condivisione con la Neuromed e l’Unimol, ha affermato che diverse trattative di mercato sono state chiuse. Ora si attendono i nomi e le ufficializzazioni, gli acquisti dovrebbero riguardare una mezz’ala di centrocampo, una prima punta ed un difensore. Restano vive le contrattazioni con Esposito e Cogliati, i due attaccanti principi dello scorso campionato. Due elementi graditi al tecnico Cudini, pronto a ripartire dalle nozioni tattiche dello scorso anno. La società è convinta e crede fermamente nell’ossatura della passata stagione, in effetti sono dei ragazzi che hanno dimostrato di valere sotto tutti i punti di vista, e l’elemento gruppo non è affatto da sottovalutare. Chiaramente la società è pronta ad integrare la base solida del passato con nuovi arrivi nelle zone nevralgiche del campo, in tale ottica le parole di Gesue lasciano intendere operazioni di mercato praticamente concluse. Ebbene da domani si inizierà a sudare per la maglia rossoblu, il gruppo è pronto ad affrontare questa nuova sfida con un entusiasmo incredibile, ci sarà da lottare con i denti ogni domenica questo è chiaro. Il Campobasso è e resterà per tutta la stagione prossima una neo promossa, ed il primo anno, come spesso capita, è quello più difficile, proprio per l’adattamento alla nuova categoria, con l’unico elemento in grado di creare entusiasmo oppure allarmismi: il risultato.

Potrebbe interessanti anche:

Cus Molise, via ai laboratori esperienzali sportivi

Il Cus Molise sarà ancora protagonista all’insegna dello sport. Il centro universitario or…