Venerdì 23 luglio prenderà ufficialmente il via la stagione 2020/2021 per il Campobasso Calcio. Deciso il giorno per l’inizio della preparazione precampionato, da svolgersi in sede, senz’altro una scelta giusta e condivisibile della società. Anche nella scorsa stagione il ritiro si svolse prevalentemente a Campobasso, eccezion fatta per circa 8 giorni passati in provincia di Chieti a Palena. La campagna di rafforzamento, per ora, ha portato tre nomi gli attaccanti Liguori e Di Francesco ed il portiere Zamarion. Tre giovani, tre profili selezionati con cura dal Ds De Angelis di concerto con il direttore Mandragora, tre pedine utili al 100% al 4-3-3, credo calcistico di Mirko Cudini. Le mire della società sono ora rivolte su un attaccante, una prima punta con esperienza e gol nel campionato di terza serie. Sicuramente si cerca un giocatore abile tecnicamente, bravo nel far giocare bene la squadra, abile nell’attaccare la profondità. L’esperimento di un giocatore forte fisicamente ed abile nel gioco aereo è fallito con Sforzini, nello scorso campionato, sicuramente il giocatore ci ha messo del suo ma le caratteristiche del classico puntero non si adattano nel migliore dei modi al gioco dell’allenatore dei lupi. Il profilo è tracciato, attendiamo novità a stretto giro. Il Campobasso della serie C ripartirà dal lavoro di Cudini, portato avanti da due stagioni, e dai giocatori che hanno reso possibile il salto di categoria. I lupi non cambiano pelle, questo è certo, considerate le tantissime conferme, piuttosto un look nuovo ma la base resta la stessa. A tal proposito detto a più riprese di tutti i confermati, le situazioni in dubbio al momento sono quelle di Bontà ed Esposito. Con il capitano l’offerta è stata fatta, si attende una chiusura positiva dell’affare per una prosecuzione anche per la prossima stagione, con il talento di San Martino in Pensilis la situazione è abbastanza analoga. In entrambi i casi c’è la volontà di portare avanti il cammino assieme anche nel nuovo campionato, per tali ragioni crediamo che le trattative possano andare a buon fine. Come anticipato ieri anche Vanzan ha chiuso l’accordo per restare in forza ai lupi, l’accordo è ufficiale.

 

Abbonamenti a ruba, dai dati di cui siamo a conoscenza i pre-abbonamenti per le conferme della passata stagione, sono andati a ruba. Da oggi è possibile acquistare il restante numero, molto limitato, di tessere disponibili, sempre in attesa, si spera, dell’aumento della capienza del pubblico negli stadi da parte del Governo. Tante le presenze questa mattina proprio al Campobasso Store nel centro cittadino. Il popolo rossoblu è pronto per vivere la Lega Pro, un campionato atteso da anni e festeggiato poco più di un mese fa. La passione al primo posto, a seguire la volontà di riconoscere un contributo alla società per i tanti sacrifici sostenuti in questi anni.

Potrebbe interessanti anche:

Cus Molise, via ai laboratori esperienzali sportivi

Il Cus Molise sarà ancora protagonista all’insegna dello sport. Il centro universitario or…