Secondo una prima stima, ancora provvisoria, ammontano a circa 100mila euro i danni causati dal fulmine che ieri ha colpito il campanile di San Giovanni in Galdo. Questa mattina sono state riattivate le linee telefoniche e di internet, ma il fulmine ha anche danneggiato in paese decine di elettrodomestici in case private. Quanto alla torre colpita, la zona è stata transennata e ora il sindaco è al lavoro per reperire una piattaforma e i ponteggi necessari per la messa in sicurezza. La caduta dei calcinacci ha danneggiato anche alcune abitazioni tanto che è stato utilizzato un drone per verificare i danni dall’alto.

Potrebbe interessanti anche:

Festival teatrale ad Agnone, in scena “Una notte con Dora”

C’è adrenalina nell’aria. Ad Agnone ci si prepara per il secondo spettacolo del Festival T…