Il ricorso al Tar contro lo stop alle nascite al San Timoteo è pronto. Sedici comuni del basso Molise, diverse associazioni e alcune donne in dolce attesa, assistiti dai legali Massimo Romano e Vincenzo Iacovino, ancora una volta, devono opporsi alla chiusura del Punto Nascite. Chiedono la sospensiva immediata del provvedimento dell’Asrem che di fatto ha bloccato temporaneamente i parti all’ospedale di Termoli. Un atto che l’azienda sanitaria ha ritenuto necessario subito dopo la morte di un neonato venuto alla luce e deceduto due ore dopo il parto.
Sulla vicenda sta indagando la magistratura. Martedì sarà eseguita l’autopsia sul piccolo.
Non consentire alle mamme di partorire almeno per ora al San Timoteo ha scatenato reazioni su ogni fronte. I sindaci del basso Molise che già nel recente passato si erano opposti alla chiusura del punto nascite vincendo la prima battaglia ora si ritrovano di nuovo in campo. Inviperiti ed esasperati.
Intanto c’è già una prima mamma che ha dovuto partorire a Vasto, ha dovuto scegliere se raggiungere la località abruzzese oppure il capoluogo molisano. Il parto era previsto al San Timoteo.
Il ricorso al Tar era già stato annunciato ai nostri microfoni dal sindaco di Termoli, Francesco Roberti che insieme alla giunta ha deliberato l’impugnazione dell’atto, affidando l’incarico agli avvocati Romano e Iacovino: “I provvedimenti di chiusura – è scritto nella delibera comunale – sono stati adottati in assenza di qualsiasi informazione e consultazione con gli enti locali e la popolazione. Quanto stabilito comporta conseguenze negative inaccettabili in una area geografica che per la sua morfologia presenta difficoltà oggettive nell’attivazione di eventuali servizi di emergenza”. In parole povere, è quasi impossibile da quasi tutti i centri del basso Molise raggiungere il Punto Nascita di Campobasso
Anche l’associazione “La casa dei diritti”, guidata da Laura Venittelli, è pronta nuovamente a scendere nelle aule di giustizia per difendere il Punto Nascite e il diritto alla salute delle cittadine bassomolisane.

Potrebbe interessanti anche:

Ancora ladri in azione, alcune contrade di Trivento messe sotto scacco

Un nuovo fine settimana con i ladri in azione, alcune contrade di Trivento messe sotto sca…