Stabilite le date per la prossima stagione le società dei campionati regionali sono al lavoro per reperire i fondi per l’iscrizione e allestire gli organici per il campionato. Ricordiamo che ci sarà tempo sino al 4 agosto per presentare regolare domanda di ammissione al torneo di competenza Eccellenza o Promozione. Un mese, quasi, per far ripartire ufficialmente il calcio nelle nostre comunità. Un periodo difficile, inutile negarlo, che porta in dote diverse conseguenze ma che ha, senza dubbio, lasciato in tutti gli sportivi una grande voglia di rivalsa, con l’auspicio di tornare presto ad allacciare gli scarpini o a respirare l’aria del campo sportivo. Il pensiero di tutti gli addetti ai lavori è che la stagione 2021/2022 sia effettivamente quella del ritorno alla normalità, ed è quello che ci auguriamo dopo un campionato regolare, quello passato, che è durato di fatto solo sei giornate. Oggi ci sono i vaccini, un elemento decisivo nel contrasto al covid 19, e senza dubbio per l’avvio della nuova stagione anche tutti gli sportivi saranno vaccinati. Ricordiamo che la Coppa Italia partirà il 29 agosto, mentre i campionati di Eccellenza e Promozione inizieranno nel week end 11/12 settembre. Preparazioni atletiche al via tra circa un mese, per le società che puntano ad obiettivi prestigiosi, al contrario la maggior parte dei raduni partiranno subito dopo ferragosto.

 

Panico

Dicevamo fermento tra le società. L’Isernia è pronta ad organizzare la nuova stagione con il chiaro obiettivo di salire in serie D. Dopo la sconfitta ai calci di rigore contro l’Aurora Alto Casertano, la società biancoceleste si è messa subito al lavoro per organizzare la squadra e lo staff tecnico. Da valutare la posizione del tecnico Di Rienzo, la società potrebbe cambiare guida tecnica, mentre per la squadra si cercherà di mantenere gli elementi di maggiore esperienza. Obiettivo di mercato un attaccante dal pedigree importante e che possa far compiere il salto di qualità alla squadra, per ora non trovano fondamento le voci di un ritorno del bomber Nicola Panico ex storico dopo diversi anni di militanza sotto l’egida della serpe. Cambio di guida tecnica a Venafro, il nuovo allenatore dei bianconeri è Rosario Campana reduce dall’esperienza nel girone G di serie D con il Nola. Campana ha allenato in quarta serie Marcianise, Vico Equense, Gragnano e Nola. Campana rileva Peppe Capaccione, un cambio dovuto in particolar modo ai nuovi ingressi societari con il nuovo socio Francesco Villano che accompagnerà il presidente Patriciello. I bianconeri si candidano, dunque, ad allestire un organico di prim’ordine per cercare il salto di categoria. Anche a Campodipietra sono iniziati i lavori del presidente Iacovelli, la volontà è quella di riproporre ai nastri di partenza del prossimo torneo d’Eccellenza una squadra giovane, consolidata negli anni e pronta a lottare per il vertice della classifica.

Potrebbe interessanti anche:

Gym Boxe, Cus Molise in festa, Teresa Mascione è campionessa italiana

I sogni sono fatti per essere realizzati. Ed è quello che è successo a Teresa Mascione por…