Giorni di fermento in Lega Pro. Oggi i pareri Covisoc. Secondo i ben informati ci sarebbero nuovi casi a rischio, si parla di altre 3-4 possibili bocciature. Oggi la Covisoc comunica gli esiti delle domande d’iscrizione con l’incognita sorprese. Oltre alla Casertana (fuori per assenza di fideiussione) e al neopromosso Gozzano (rinuncia), ci sono altre 3-4 situazioni critiche per alcune carenze nelle domande. Per i ricorsi ci sarà tempo fino a martedì 13, poi il 15 deciderà il Consiglio della Figc.

Inoltre, il Consiglio Federale, viste le proposte in ordine allo sviluppo temporale dei Campionati Nazionali, avanzate dalle Leghe di competenza, ha approvato le date per quanto riguarda la Serie C: inizio 29 agosto 2021; termine 24 aprile 2022; soste 26 dicembre 2021 e 2 gennaio 2022.

Società di terza serie attive, il presidente dell’Acr Messina Pietro Sciotto, prossimo all’iscrizione, ha annunciato la conferma dell’allenatore, ex del Campobasso, Raffaele Novelli. In caso di inserimento, praticamente certo dei lupi nel girone C, l’ex tecnico tornerà a Selvapiana dove è stato protagonista nella stagione 2016/2017 in seconda divisione, ex C2, sotto la presidenza di Ferruccio Capone.

Raffaele Novelli

E’ sceso in campo il patron del Pescara, retrocesso dalla B, Daniele Sebastiani. Il numero 1 del club ha tracciato la linea da seguire per la prossima stagione, dopo aver presentato il nuovo tecnico Gaetano Auteri, reduce dalla non felice esperienza di Bari, ha annunciato di voler puntare su una squadra giovane con il giusto mix di esperienza. Parole non a caso, basti pensare che la Primavera degli adriatici ha vinto il campionato di serie B e la Supercoppa. Una chance ghiotta per i ragazzi del Pescara pronti a confrontarsi con il calcio dei senior. Inoltre Sebastiani non ha escluso la presenza del Pescara nel girone C, un raggruppamento che rischia di essere ancor più competitivo con la presenza degli abruzzesi.

Colpo di mercato del Bari, dopo aver scelto in panchina l’ex Modena Michele Mignani, la famiglia De Laurentis ha messo a punto un importante operazione di mercato. Dal Monza è arrivato il capitano storico Andrea D’Errico. Mezza punta, D’Errico ha portato i lombardi a suon di gol e prestazioni dalla D alla B nel giro di sei anni, 204 presenze con la maglia biancorossa e 48 gol messi a segno, ora al servizio del Bari che rilancia le sue velleità di ascesa.

D’Errico

Potrebbe interessanti anche:

Bocce, doppia affermazione per la Bocciofila Monforte

Exploit della Bocciofila Monforte Campobasso. Il club del capoluogo di regione, che ha sed…