A Campobasso, nella splendida cornice di  villa de  Capoa, su domanda degli sposi, è stato celebrato il primo matrimonio fuori dalla casa comunale. Un momento che è diventato così decisamente importante non solo per i due giovani sposi campobassani, ma anche per la storia amministrativa del Comune di Campobasso. A celebrare il matrimonio è stato il consigliere comunale del PD, Giose Trivisonno, anch’egli, come gli sposi, visibilmente emozionato. “Offrire la possibilità di usufruire per questo genere di cerimonie di una serie di spazi e luoghi della nostra città – ha detto il consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle, Nicola Simonetti, uno dei redattori del nuovo regolamento comunale approvato lo scorso dicembre – è un modo anche per divulgare la conoscenza del patrimonio artistico cittadino in modo più ampio.”

 

Potrebbe interessanti anche:

Andrea Greco si scaglia contro Vincenzo Scarano: “Prendo le distanze dalla sua candidatura col centrodestra alle Provinciali”

Vincenzo Scarano, capogruppo di minoranza di “Agnone – Identità e Futuro”…