Il segretario regionale del Partito Democratico Vittorino Facciolla analizza i risultato delle primarie che ieri, domenica 20 giugno, hanno visto i candidati Gualteri e Lepore primeggiare sugli avversari e hanno fatto registrare una grande affluenza alle urne pari a 45mila votanti a Roma e 25mila a Bologna.
“Il valore delle primarie è ormai un dato certo e assoluto – spiega il segretario Facciolla – la risposta chiara ce l’hanno data gli elettori del centrosinistra ed è auspicabile utilizzare questo metodo per ogni tornata elettorale; sicuramente per i Comuni al di sopra dei 15mila abitanti, così come per le elezioni regionali e per la scelta dei parlamentari. E’ fondamentale perché le primarie rappresentano lo strumento di vera sintesi tra le varie anime del centro sinistra.
Allo stesso tempo nelle primarie non si deve vedere un ostacolo al processo finalizzato a trovare un accordo politico o programmatico con il Movimento 5 stelle, percorso già avviato da tempo.
L’auspicio è che già per le prossime Amministrative che interesseranno il capoluogo di provincia Isernia, il Movimento 5 Stelle e il Pd possano muoversi in modo compatto”.

Potrebbe interessanti anche:

Frosolone, sabato e domenica all’insegna dei ricordi

Ritorna come ogni anno sabato 31 luglio e domenica 1 agosto 2021 la “Piazzetta dei Ricordi…