L’ordinanza con cui il sindaco di Termoli Francesco Roberti ha disposto di limitare la vendita e il consumo di bevande alcoliche ha sollevato diversi malcontenti tra gli operatori. La decisione è stata presa per ragioni di sicurezza e di decoro urbano in seguito ai diversi episodi di violenza e degrado che si erano verificati in città negli ultimi fine settimana. L’ordinanza prevede il divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro da asporto dalle 21 alle 6 del mattino e il divieto di somministrazione di bevande alcoliche nelle diverse attività dall’una alle sei del mattino. Nella disposizione firmata da Roberti ci sono indicazioni anche sulla musica, consentita fino a mezzanotte dalla domenica al giovedì, fino all’una il venerdì e il sabato. Quello appena trascorso è stato il primo weekend con l’ordinanza in vigore, Roberti insieme al commissario di polizia Maria Concetta Piccitto e alle forze dell’ordine ha effettuato personalmente alcuni controlli. Il sindaco si dice disponibile a incontrare gli operatori ed eventualmente a fare alcuni aggiustamenti, ma sull’ordinanza non si torna indietro. <

Potrebbe interessanti anche:

Covid, in Molise otto nuovi casi. Tasso di positività al 2,2%

Covid, otto nuovi casi in Molise su 355 tamponi processati. Il tasso di positività è del 2…