Il Comune di Termoli è partner di un importante progetto finanziato dal Programma Interreg Ipa Cbc Italia – Albania – Montenegro, asse trasporto e mobilità sostenibile – SUMO – che mira a migliorare la sostenibilità e la mobilità in alcune delle principali città portuali dell’area del programma attraverso lo sviluppo di un sistema adriatico transfrontaliero per incoraggiare l’uso di mezzi di trasporto alternativi alle auto (motoscafi e autobus ibridi/elettrici, biciclette, pannelli a messaggio variabile).

Sono quattro le azioni pilota che saranno realizzate a Termoli, Brindisi, Bar, Valona, al fine di migliorare l’esperienza di viaggio di turisti e cittadini riducendo al contempo l’impronta di carbonio nei territori coinvolti.
I risultati attesi sono: l’ ampliamento della rete di mobilità intelligente e sostenibile; la sensibilizzazione dei cittadini sulla mobilità intelligente e verde e il miglioramento del coordinamento transnazionale nello sviluppo di sistemi integrati di trasporto viaggiatori.

I quattro partner si confronteranno con soluzioni esistenti e possibili in termini di mobilità urbana e sostenibile al fine di individuare una serie di possibili schemi innovativi che potrebbero essere adottati nell’area dell’Adriatico meridionale.
In questo modo sarà possibile creare un circuito transfrontaliero multimodale sostenibile tra i partner.

Dopo la preparazione di un piano di mobilità urbana sostenibile per partner, il capofila del progetto, la società Trasporti Pubblici Spa di Brindisi, coordinerà la realizzazione degli orientamenti transfrontalieri sul piano di mobilità sostenibile delle regioni dell’Adriatico meridionale (IT-AL-ME), adottati dai partner.

Sulla base dei risultati del piano territoriale e transnazionale, il capofila, con il supporto dei partner, organizzerà una conferenza internazionale per presentare una serie di soluzioni che potrebbero essere adattate in contesti locali e per rafforzare lo sviluppo tecnologico green.
Le soluzioni saranno poi messe in pratica con l’obiettivo di sperimentare nuovi meccanismi che accelerino i collegamenti transfrontalieri sostenibili nel settore della cooperazione. Diverse azioni saranno affrontate in funzione dei problemi specifici individuati dai porti urbani coinvolti. In particolare le azioni pilota consistono in: acquisto di un motoscafo elettrico per servizio di trasporto pubblico nel porto interno e medio di Brindisi (capofila) acquisto di un autobus ibrido per servizio di trasporto pubblico nell’area del porto di Bar; miglioramento, attrezzaggio e allestimento di pista ciclabile (circa 1,4 km) a partire dal porto di Vlore (Albania); acquisto e installazione di 2 Pannelli a Messaggio Variabile (TEIMS-Traffic and Environmental Monitoring System), che forniranno informazioni su strade, mezzi di trasporto e stato ambientale nella zona del porto e della stazione ferroviaria del Comune di Termoli.
Per maggiori informazioni è possibile collegarsi al sito www.https://sumo.italy-albania-montenegro.eu/ – oltre che al sito del Comune di Termoli – sezione Ufficio Europa: http://www.comune.termoli.cb.it/servizi/ufficio-europa/cosa-fa-l-ufficio-europa.html
Per seguire e rimanere aggiornati sugli eventi: eventi e news: https://sumo.italy-albania-montenegro.eu/news-and-events.

Potrebbe interessanti anche:

Frosolone, sabato e domenica all’insegna dei ricordi

Ritorna come ogni anno sabato 31 luglio e domenica 1 agosto 2021 la “Piazzetta dei Ricordi…