Dopo sedici lunghi mesi di lavori a distanza imposti dalla pandemia, l’Università del Molise riapre i battenti e lo fa con una interessantissima conferenza in presenza dedicata all’importanza dei dati statistici nella fase di rinascita alla quale l’Italia va incontro.

Raggiante il Rettore dell’Unimol, Luca Brunese, per il successo dell’iniziativa e il colpo d’occhio dell’aula magna gremita, nei limiti della normativa anti Covid, in suo ogni posto. Un ritorno in presenza anche se – come sottolinea Brunese – l’Unimol non si è mai fermata. Dal Rettore espressa anche la soddisfazione per la campagna vaccinale alla quale l’Università ha partecipato.

Il presidente dell’Istat, Gian Carlo Blanciardo, nella sua relazione ha sottolineato come la conoscenza dei dati produca consapevolezza e come dalla consapevolezza possano nascere scelte ponderate, specie in funzione della fase di rinascita post pandemia a cui l’Italia si sta preparando. Ci sono segnali positivi – ha detto – che inducono alla fiducia.

Alla giornata di riapertura in presenza e al convegno hanno preso partecipato anche il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, e il presidente della Regione, Donato Toma.

Potrebbe interessanti anche:

Frosolone, sabato e domenica all’insegna dei ricordi

Ritorna come ogni anno sabato 31 luglio e domenica 1 agosto 2021 la “Piazzetta dei Ricordi…