Con Delibera di Giunta Regionale n. 167 dello scorso 9 giugno la Regione Molise ha approvato le Linee Guida Regionali per l’applicazione uniforme dell’Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A.) su tutto il territorio regionale.

“Un provvedimento importante, atteso da tempo – ha detto il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale Roberto Di Baggio – grazie al quale sono state uniformate e standardizzate le procedure amministrative ambientali, regolamentate dal DPR n.59/2013, istitutivo dell’AUA, a beneficio di imprese, ARPA, tecnici professionisti, Enti locali e dei SUAP del territorio, i soggetti coinvolti nel rilascio del provvedimento.”

“Con l’adozione delle Linee Guida AUA – ha continuato Di Baggio – è stata superata una situazione complessa, caratterizzata da una molteplicità di norme e dalla presenza di numerose autorizzazioni, nulla osta, pareri ambientali, di competenza di enti e organi diversi, con un carico di adempimenti burocratici, incertezza nei tempi, modulistica e procedure da adottare”.

Le linee guida di cui la Regione Molise si è dotata sono frutto di un lavoro congiunto, redatte da un Gruppo di Lavoro istituito ad hoc, nell’ambito del progetto “Supporto all’operatività della riforma in materia di semplificazione”, coordinato dal FORMEZ PA e costituito dai referenti della Regione, delle province di Campobasso e Isernia, dal Centro di Competenza Regionale per la Semplificazione e con l’aiuto di ARPA Molise e dei SUAP maggiormente rappresentativi del territorio regionale.

“Il Gruppo di Lavoro, costituitosi nel 2019, con un lungo percorso di ricerca e di approfondimento normativo e procedurale – ha spiegato Roberto Di Baggio – ha redatto le Linee Guida con costante concertazione dei risultati in progress, condividendole infine con le rappresentanze istituzionali regionali, in materia di ambiente, sia sotto il profilo tecnico che politico. L’Autorizzazione Unica Ambientale è un atto amministrativo adottato dalla Provincia e rilasciata dal SUAP su parere istruttorio dell’ARPA: è quindi una procedura che coinvolge diversi attori della P.A. e richiede competenze professionali elevate da parte degli Enti e dei tecnici progettisti”.

“Era pertanto necessario che – ha aggiunto il Sottosegretario – la massima istituzione regionale si facesse da collettore di competenze dei professionisti della semplificazione amministrativa, riuniti per predisporre uno strumento normativo e procedurale che delineasse tutti gli aspetti della procedura, compresa la modulistica standardizzata e uniformata. La semplificazione amministrativa – ha concluso – è il cardine delle riforme in ogni ambito, si pone nella giusta direzione di sollevare le piccole e medie imprese da adempimenti burocratici farraginosi e frammentati che costituiscono uno dei costi d’impresa più rilevanti e, contemporaneamente, di dotare gli attori della p.a. di strumenti normativi certi e uniformi, ancor più quando la materia trattata è complessa e delicata come il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente, da salvaguardare e tutelare con ogni mezzo”.

La Deliberazione di Giunta Regionale n.167 e le Linee Guida sono disponibili al link www.regione.molise.it, sezione Albo Pretorio.

Potrebbe interessanti anche:

Frosolone, sabato e domenica all’insegna dei ricordi

Ritorna come ogni anno sabato 31 luglio e domenica 1 agosto 2021 la “Piazzetta dei Ricordi…