Non sarà un vaccine day, ma poco meno di cinquemila persone, di tre precise aree della regione, saranno vaccinate nel fine settimana.

Le 4800 dosi Pfizer saranno somministrate nei centri vaccinali predisposti nei comuni di Cerro al Volturno, Bojano e Termoli. L’iniziativa, messa in campo dall’azienda sanitaria, serve a rimettere in carreggiata alcune aree in cui si è registrato un certo ritardo nei vaccini. Per riequilibrare questo gap, il 12 e 13 giugno 2800 persone dell’area del Matese già presenti nella piattaforma delle prenotazioni saranno chiamati al poliambulatorio, a palazzo Colagrosso e alla tenda della protezione civile di Bojano per la vaccinazione.

Le dosi, 1400 sabato e 1400 domenica, sono destinate alla persone che si sono prenotate nei giorni scorsi ma non ancora convocate nei comuni di Bojano, Campochiaro, Colle d’Anchise, San Massimo, San Polo Matese e Spinete.

A Termoli, invece, i vaccini saranno somministrati al Palairino e sono destinate a mille cittadini di Campomarino, anch’essi già prenotati sulla piattaforma.

Lo stesso accadrà per un migliaio di persone che risiedono nei comuni di Castel San Vincenzo, Scapoli, Fornelli, Rocchetta, Pizzone, Montaquila e Cerro al Volturno. Le mille dosi, 500 domani e altrettante domenica, saranno somministrate nella scuola Dante Alighieri.

L’asrem, nella giornata di oggi, convocherà le persone a cui sono destinate le dosi con il solito sistema dell’sms sul cellulare.

Potrebbe interessanti anche:

Frosolone, sabato e domenica all’insegna dei ricordi

Ritorna come ogni anno sabato 31 luglio e domenica 1 agosto 2021 la “Piazzetta dei Ricordi…