Home Apertura L’ Anac: l’incarico di Nico Romagnuolo a commissario del Consorzio industriale Campobasso-Bojano è inconferibile. I Cinque Stelle: avevamo ragione
Apertura - Evidenza - 9 Giugno 2021

L’ Anac: l’incarico di Nico Romagnuolo a commissario del Consorzio industriale Campobasso-Bojano è inconferibile. I Cinque Stelle: avevamo ragione

Sulla nomina dell’ex consigliere regionale Nico Romagnuolo a commissario straordinario del Consorzio industriale di Campobasso-Bojano si abbatte la scure dell’Anac, l’autorità nazionale anticorruzione che ha definito inconferibile l’incarico. A sollevare il caso i consiglieri regionali del Movimento Cinque Stelle, che per altro stanno focalizzando la loro attenzione anche sulle nomine in altri enti. Secondo l’Anac l’incarico non poteva essere affidato a Romagnuolo in virtù del ruolo di consigliere regionale ricoperto, perché la Giunta regionale non avrebbe rispettato il cosiddetto periodo di raffreddamento previsto ,che è pari a due anni. La Regione a questo punto, potrebbe impugnare la delibera dell’Anac dinanzi al Tar del Lazio oppure dare seguito al provvedimento. L’ex consigliere regionale rischia di dover restituire le somme percepite dal momento del suo insediamento, mentre sono nulli tutti gli atti fino a oggi adottati, con pesanti ripercussioni sull’attività dell’ente.

 

Potrebbe interessanti anche:

Blog di Vincenzo Ferro: Il Molise ha la prima Porta Santa della Cristianità

Con la stagione estiva appena iniziata ci sono tanti posti del Molise da poter visitare. L…