2000 le dosi a disposizione, tutte prenotate ieri in meno di un’ora sulla piattaforma online e somministrate oggi a Campobasso, Isernia e Termoli. Lo spirito è quello di fare al più presto. C’è chi aveva già la prenotazione per la fascia 30-39 o 40-49, ma ha scelto di fare il monodose per avere più tranquillità e non essere vincolato al richiamo immediatamente.
Ormai il sistema della somministrazione è rodato: accettazione, poi si passa dal medico e in pochi minuti la vaccinazione è fatta. Quindi si attende il quarto d’ora in sala di osservazione. La sensazione di chi ha fatto è quella di una sorta di liberazione.
Il vaccino Johnson&Johnson è dunque monodose, come ha spiegato il medico vaccinale Giuseppe Di Brino. “E’ efficace anche contro le varianti. Tutte”.
La campagna vaccinale va avanti spedita, ha detto, ma occorre sempre rispettare le regole. Tutti devono farlo. “Chi si vaccina è immunizzato, ma questo non significa che non possa essere vettore di contagio. Fondamentale è indossare la mascherina e rispettare le distanze, evitare gli assembramenti. Insomma, continuare a seguire i comportamenti finora adottati”.
L’appello è: “Vaccinatevi tutti. E’ l’arma per sconfiggere il virus”.

Potrebbe interessanti anche:

La casa diventa bazar della droga, arrestato un 40enne a Santa Croce

Avevano creato non pochi sospetti quegli sconosciuti visti girovagare alla periferia di Sa…