Il 4 giugno, ad Agnone, è stato inaugurato un tratto del lungo “Cammino di San Francesco Caracciolo”. Si tratta del pezzo di percorso che da Guado Liscia arriva fino ad Agnone.

L’inaugurazione è avvenuta durante il corso della “Giornata Ecologica” organizzata dall’Amministrazione comunale per ripulire dai rifiuti e dalle erbacce le aree verdi del paese. Grazie a tale giornata, infatti, è stato ripulito anche l’ultimo tratto di percorso inaugurato.

Nel discutere in merito al taglio del nastro, il Sindaco Daniele Saia ha ribadito la forza del Cammino: “Il Cammino è un progetto di spiritualità e di turismo lento dall’importante valore di promozione sociale ed economica dei territori che attraversa e quindi anche della nostra Agnone. Quando il percorso sarà terminato, diverrà certamente fonte di flusso turistico e fonte di pubblicità per le specificità delle filiere agroalimentari ed enogastronomiche delle nostre terre.”

Anche Nicola Caracciolo dell’Associazione Laici Caracciolini ha espresso commenti positivi sull’evento: “Il luogo in cui abbiamo effettuato il taglio del nastro è importantissimo proprio perché era da questa porta che si entrava un tempo in Agnone venendo dalle campagne. Ed è proprio da qui che, con ogni probabilità, passò San Francesco Caracciolo per raggiungere i Filippini.

Il tratto inaugurato passa da Guado Liscia per poi arrivare ad Agnone e ne abbiamo effettuato la sistemazione e pulizia proprio in occasione della ‘Giornata Ecologica’. Alcuni turisti sono già passati di lì per fare una passeggiata suggestiva nella natura, quindi è proprio il caso di dire che il bello contagia! Grazie mille, Sindaco!

Potrebbe interessanti anche:

Covid, nell’ultimo bollettino nessun nuovo caso su 277 tamponi processati

Oggi – sabato 16 ottobre – in regione nessun nuovo caso su 277 tamponi process…