Negli scorsi giorni, ad Agnone, sono stati effettuati di lavori di risistemazione delle aree lungo il torrente Verrino, esposte da anni al fenomeno delle esondazioni.

Gli interventi sono stati effettuati successivamente al parere favorevole della Regione, come spiegato dalla nota del Municipio: “A seguito del nulla osta rilasciato dal Dipartimento Governo del Territorio della Regione Molise, riguardante la misura 8 e la sottomisura 8.5, sono stati effettuati degli interventi selvivocolturali e di gestione del materiale di risulta lungo il torrente Verrino di Agnone.

Gli obiettivi di tali interventi sono stati volti a migliorare l’efficienza ecologica e la capacità di resilienza ai cambiamenti climatici dell’area coinvolta. I lavori, svolti dall’ARSARP di concerto con il Comune di Agnone, sono stati effettuati con particolare attenzione nelle aree più a rischio e sono consistiti in: diradamenti, controllo della vegetazione arbustiva, ripulitura dell’alveo del torrente con eliminazione di vegetazione morta al fine di evitare esondazioni e miglioramento di alcune aree di soprassuolo forestale.
Raffaele Masciotra, Assessore alle Politiche Agricole, Forestali e alla Tutela delle Acque e del Suolo, ha positivamente lo svolgersi degli interventi: “La sistemazione dell’area del torrente Verrino rappresenta un passaggio sicuramente utile e finalizzato alla salvaguardia del suolo lambito dalle acque. Adesso, con l’Amministrazione comunale, continueremo a lavorare affinché tali lavori vengano completati fino al confine con il Comune di Capracotta.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, monitoraggio settimanale: in Molise salgono incidenza dei casi e indice Rt

In Molise incidenza dei casi Covid  ancora in aumento. Si passa da 451 a 727 , in linea co…