Il diritto al lavoro è garantito dalla Costituzione, all’articolo 4. Ma i lavoratori hanno anche il diritto alla sicurezza sui luoghi di lavoro. Un diritto troppo spesso dimenticato, sacrificato sull’altare dei tagli e dei subappalti. E in Italia, come nel Molise, si continua a morire sui luoghi di lavoro. Cgil,Cisl e Uil, hanno organizzato a Campobasso, in piazza prefettura, un presidio per attirare l’attenzione dell’opinione pubblica, ma soprattutto le istituzione su un problema che ha le caratteristiche dell’emergenza. Una delegazione sindacale è stata ricevuta dal prefetto di Campobasso. I settori maggiormente colpiti sono quelli dell’edilizia e dell’agricoltura ma è chiaro che in Molise la situazione è drammatica un po’ ovunque. Da qui la necessità di investire sulla sicurezza e sulla prevenzione, coinvolgendo anche le scuole. Un percorso non facile da realizzare ma che va necessariamente avviato.

 

Potrebbe interessanti anche:

Il programma dell’associazione culturale “La storia di Serafino” di Trivento per ricordare Cristiano Paparella

Il programma dell’associazione culturale “La storia di Serafino” di Trivento per ricordare…