Uno strumento atteso da anni che metta ordine in un settore che sconta ritardi e spesso anche carenza di risorse. E’ il settore dei trasporti, fondamentale e strategico per una comunità e che in Molise è diventato croce e delizia di tutte le amministrazioni regionali che si sono succedute nelle diverse legislature. Stavolta, però, sembra essere quella buona perché la Giunta regionale ha approvato gli elaborati del Piano regionale dei trasporti, prodotti dal Servizio tecnico per l’indirizzo strategico, lo sviluppo delle infrastrutture e l’alta sorveglianza del Ministero dei Trasporti e della Mobilità sostenibile. Un via libera salutato con soddisfazione dall’assessore regionale Quintino Pallante e dal governatore Toma che lo ha definito un passaggio molto importante, propedeutico alla prosecuzione dell’iter che è appena partito. “Ora si apre una fase di ascolto e confronto che ci porterà all’approvazione definitiva in Consiglio regionale – ha annunciato Toma – Nonostante le difficoltà, grazie a un lavoro di squadra, siamo riusciti a creare i presupposti per giungere a un risultato che definirei storico per la mobilità della nostra regione, ha concluso il presidente della Regione, mentre per l’assessore Pallante si tratta di un Piano moderno ed efficace, in grado di contemperare le esigenze di tutti. L’obiettivo è quello di garantire le diverse tipologie di spostamento, quelle che riguardano pendolari, residenti, turisti e merci, tenendo conto delle criticità e delle caratteristiche del territorio. In effetti sarà necessario offrire un servizio fruibile a tutti i cittadini, in qualunque parte della regione si trovino e in qualsiasi posto siano diretti. Perché al momento questo non accade.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, ancora una vittima:si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia. Un nuovo ricovero e un solo positivo

Ancora una vittima del Covid in Molise. Si tratta di un uomo di 77 anni di Isernia, che er…